Pro, l'ultima sconfitta non bruciaArticolo precedente
Amici di pennaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Viva la fuga

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Viva la fuga

Il Giro d’Italia – tappa Castellania-Oropa – ha attraversato Vercelli tra due ali di folla. Tre fuggitivi con 1’40 di vantaggio sul gruppone, al traguardo volante si è imposto Lagutin davanti a Berhane e Martinez Poveda. La tappa alla maglia rosa Dumoulin

VERCELLI. Una folla di appassionati, curiosi, e bambini con bandierine ha salutato questo pomeriggio il passaggio del Giro d’Italia – 100a edizione – in città. I ciclisti, provenienti da Prarolo, hanno percorso corso Casale, corso Papa Giovanni Paolo II, corso De Rege, corso De Gregori e viale Garibaldi per poi imboccare il cavalcaferrovia Tournon e lanciarsi verso Caresanablot.
Nel giorno della tappa da Castellania (paese natale di Fausto Coppi) a Oropa (dove Marco Pantani colse una storica vittoria), la città si è tinta di rosa ed ha incitato e applaudito i tre fuggitivi – il russo Sergey Lagutin, l’eritreo Natnael Berhane e il colombiano Daniel Martinez Poveda – che, scattati intorno al 30° chilometro, al traguardo volante di Vercelli hanno staccato il gruppo della maglia rosa di 1’40.
I tre, dopo una fuga di ottanta chilometri, sono stati poi ripresi dal gruppo a Biella, alle pendici della salita verso il santuario.
La tappa è stata vinta dalla maglia rosa, l’olandese Tom Dumoulin, che in volata ha battuto il russo Ilnur Zakarin e lo spagnolo Mikel Landa Meana. In classifica generale Dumoulin ha ora un vantaggio di 2’47 sul colombiano Nairo Quintana e di 3’25 sul francese Thibaut Pinault; quarto l’italiano Vincenzo Nibali a 3’40.

[nella foto: i tre fuggitivi imboccano viale Garibaldi]

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

direttore
May 06, 2017 direttore

egregio FR, - qui non si sta parlando di Piani Regolatori: si sta parlando di Piani [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Per concludere, nel caso ci fosse un evento d'emergenza come quelli citati da lei, ciò [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Nell'articolo però il pericolo dei rifiuti radioattivi è messo alla pari di un incidente nucleare [...]

vedi articolo