CRESCENTINO: Il pullman per il rientro al sabato c’è ma arriva soltanto fino a VerolengoArticolo precedente
LAMPORO: Approvato il progetto dei lavori di restauro del palazzo comunaleArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Venerdì la Biblioteca verruese aderisce all’iniziativa nazionale “M’illumino di meno”

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Articoli correlati

VERRUA SAVOIA. (s.b.) Anche quest’anno l’associazione Amici della biblioteca di Verrua, che gestisce la biblioteca e le attività collaterali, aderisce venerdì 14 febbraio all’iniziativa nazionale “M’illumino di meno”, una giornata dedicata al risparmio energetico.

m'illumino di meno

Si inizierà nel pomeriggio alle 17 con “Al buio! Al buio!”, un ventaglio di simpatiche letture per i bambini; al termine, verso le 18, nel prato adiacente al polivalente verrà acceso un falò. Per proseguire la giornata… “spaghettata in compagnia”; il costo è di 5 euro ed è necessario prenotarsi al 340.6018895. Alle 21 sarà proiettato il fi lm Vado a scuola di Pascal Plisson: quattro ragazzi vivono in punti geografi ci diversi, ma sono accomunati dalla voglia di imparare e poter quindi prendere in mano la propria esistenza. Per riuscirci ci stanno mettendo molta volontà: Jackson, 10 anni, percorre mattina e sera con la sorellina quindici chilometri in mezzo alla savana e agli animali selvaggi; a Zahira, 11 anni, occorre una giornata di faticoso cammino per raggiungere la scuola in cui resterà per la settimana, con le sue due amiche. Samuel, 11 anni, ogni giorno viaggia in India per otto chilometri, anche se non ha l’uso delle gambe, spinto nella sua carrozzina dai due fratelli minori e Carlito, 11 anni, attraversa le pianure della Patagonia per oltre venticinque chilometri, portando con sè la sua sorellina. Non c’è retorica o pietismo, il documentario è nato quasi per caso, il regista era in Africa per un altro lavoro, ma è stato colpito da questa realtà e ha voluto portarla a chi ormai guarda all’istruzione con indifferenza, alla cultura con ovvietà o superficialità. Dietro ai ragazzi e alla ragazze ci sono le famiglie col loro dono della povertà, il sostegno e l’affetto, ormai elementi rari.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo