Giovedì 19 giugno - Vercelli: La Grande Officina del Rinascimento in PiemonteArticolo precedente
Venerdì 20 giugno - Vercelli: Jean de Soisy ed altri cavalieri: uomini d’arme vercellesiArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Venerdì 20 giugno – Santhià: I promessi quasi sposi

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Venerdì 20 giugno – Santhià: I promessi quasi sposi

Santhià. “Poetiche armonie”: venerdì sera alla Riseria Molinaro di Santhià uno spettacolo teatrale. Nello spazio artisti presentazione della santhiatese Lidia Acquaviva.

Penultimo evento venerdì 20 giugno per la fortunata rassegna “Poetiche armonie” alla Riseria Molinaro. Per la prima volta ci sarà uno spettacolo teatrale, I promessi quasi sposi, della Compagnia teatrale di Carisio.

«La Compagnia teatrale nasce circa vent’anni fa con lo scopo di creare momenti di aggregazione in maniera simpatica», racconta Clara Bosco. «Dalle favole come Biancaneve e Cenerentola a grandi opere come l’Odissea ed I promessi sposi, tutte le trame sono state rielaborate in chiave ironica, con riferimenti e battute inerenti al paese di Carisio o al Piemonte.

Dopo 17 anni dal debutto saliranno sul palco un don Abbondio codardo ma con il senso della musica, un Renzo Tramaglino svampito e una Lucia Mondella perennemente in lacrime, oltre a una monaca di Monza che tanto signora non è, e dei bravi canterini».

Oltre alle risate e alla degustazione a km zero ci sarà il consueto spazio dedicato agli artisti. Ne sarà protagonista la santhiatese Lidia Acquaviva, diplomata all’Accademia di Belle arti di Brera in Scenografia, che esplora a 360 gradi il mondo delle realizzazioni d’arte, dalle pittura alla scenografia, dalla creazione di costumi alla decorazione, riscuotendo anche l’apprezzamento della critica, a partire dalla storica Mostra nazionale di pittura contemporanea di Santhià.

Claudia Carra

Venerdì 20 giugno, ore 20.30, Riseria Molinaro, Santhià.
Biglietti: 10 euro.

Nella foto: La Compagnia teatrale di Carisio.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

la prima pagina del giornale in edicola

Mercoledì 10 Dicembre 2014 la prima pagina del giornale in edicola

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero
December 29, 2014 Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero

- essere rinviato a giudizio per calunnia nei confronti di un pubblico dipendente http://www.lagazzetta.info/pasteris-denuncia-il-geom-ceresa-per-abuso-dufficio-e-peculato-ma-e-un-bo… [...]

vedi articolo
Jokrah
August 12, 2014 Jokrah

La toponomastica funziona. Dovrebbero funzionare però anche i ritrovamenti archeologici. Anche nell'area nord orientale del [...]

vedi articolo