CNA Vercelli: Gli artigiani scendono in piazza: «Situazione ormai drammatica»Articolo precedente
SANTHIÀ: Educazione stradale a scuola, dalle elementari alle superioriArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

La valvola Perceval di Sorin ora è per tutti

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
La valvola Perceval di Sorin ora è per tutti

Milano. Ottenuto il marchio CE per la bioprotesi aortica senza suture. Potrà essere impiantata anche ai pazienti adulti con meno di 65 anni.

Lunedì 31 marzo Sorin Group ha annunciato di aver ottenuto il marchio CE (Conformità Europea) che estende l’indicazione clinica della valvola biologica senza suture Perceval a tutti i pazienti in età adulta, affetti da stenosi aortica e/o stenoinsufficienza.

Perceval è una bioprotesi studiata per sostituire una valvola aortica nativa malata o una protesi aortica difettosa, con l’ausilio di tecniche cardiochirurgiche sia tradizionali, sia minimamente invasive. L’impianto di Perceval è semplice, sicuro e riproducibile, grazie ad una tecnologia esclusiva che ne consente il posizionamento e il fissaggio senza dovere ricorrere a suture. Con le nuove indicazioni, anche i pazienti adulti al di sotto dei 65 anni potranno beneficiare di questa bioprotesi.

Ad oggi, Perceval è stata impiantata su oltre cinquemila pazienti in tutto il mondo e vanta sette anni di esperienza clinica. Inoltre recenti studi hanno confermato eccellenti e stabili performance emodinamiche della valvola, una riduzione sia dei tempi operatori sia della durata di degenza in terapia intensiva e del ricovero ospedaliero, e un tasso decisamente inferiore di complicazioni e di mortalità di nei pazienti sottoposti a procedure concomitanti. «Stiamo raggiungendo traguardi importanti per quanto riguarda Perceval» ha dichiarato Michel Darnaud, presidente della divisione Cardiac Surgery di Sorin Group. «In seguito al completamento della gamma con la recente aggiunta della misura XL e l’odierna indicazione per i pazienti in età adulta, i benefici offerti da Perceval sono ormai a disposizione di un ampio numero di persone».

Diana Gallo

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo