TRONZANO: Aperte le iscrizioni al Centro EstivoArticolo precedente
Silenzio, solitudine e diversità nel secondo romanzo della InvernizziArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Un affresco di Nespolo a Maglione

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Un affresco di Nespolo a Maglione

MAGLIONE. (c.car.) Realizzato a fi ne aprile da tre pittrici sulla base di un disegno dell’artista del 1986. Contributo della Regione per sistemare, ripulire o restaurare alcune opere del Macam.

Tre affreschiste che parteciparono alle scorse edizioni del Laboratorio per l’Affresco del Macam di Maglione, Emanuela Giulietti di Bairo, Beatrice Banfida Roma ed Elena Santomarco Terrano di Milano, sono state impegnate dal 24 al 26 aprile, con la supervisione di Jacopo Gilardi, nella realizzazione di un affresco ex novo dall’opera senza titolo disegnata da Ugo Nespolo e realizzata nel 1986 per il Museo di Arte Contemporanea all’Aperto ed andata poi distrutta.

L’affresco appena compiuto, di 330 x 270 cm, si può ammirare sul muro in via Cavour angolo piazza Regina Margherita del Salone pluriuso comunale.

«Abbiamo realizzato uno spolvero con il disegno dell’opera fatto a matita, spiega Giulietti. Il muratore che ci ha seguite ha preparato un arriccio alcuni giorni prima, noi con la supervisione di Jacopo Gilardi l’intonachino, quindi abbiamo lavorato “a giornate”, cioè a zone, tagliando l’intonachino non affrescato la sera quando non riuscivamo più a dipingere perché ormai era asciutto. Il giorno seguente ristendevamo l’intonachino e riaffrescavamo e così fino alla fine. Pur con qualche intoppo all’inizio dovuto ad una parte del muro, il risultato è stato molto positivo».

«Quest’anno il Laboratorio per l’Affresco non ci sarà, per le ovvie ragioni economiche », commenta la presidente del Macam Letizia Di Maio Corgnati. «Il Laboratorio si è svolto dal 1996 al 2011 con la sola interruzione del 2010 e si spera di poterlo riprendere. Quest’anno è stato deliberato dalla Regione Piemonte a favore del Macam un contributo finalizzato al mantenimento e cura del Museo, che ci consentirà di intervenire per sistemare, ripulire o restaurare alcune opere».

Nella foto: Le affreschiste sull’impalcatura.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo