Il pellegrino vercellese Olivetta in cammino sulle strade della fedeArticolo precedente
Mercoledì 30 aprileArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

TRINO: Il Comune: alla Caritas e alla San Vincenzo il pane e la frutta non consumati in mensa

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Articoli correlati

cibo avanzato mensa

Trino. I volontari delle due associazioni li ritireranno alle 14 e li porteranno a chi ne ha necessità.

Le difficoltà legate alla crisi stanno pesando in modo sempre maggiore su una porzione più ampia di popolazione e dare una risposta può diventare arduo e delicato. Per l’assessore alle politiche sociali Patrizia Massazza trovare soluzioni adeguate e nel contempo rispettose della dignità personale è uno stimolo continuo; al momento sta operando per la stipula di una convenzione tra la società Alessio, che gestisce le mense scolastiche cittadine, materna, elementari e medie, e le associazioni di volontariato sociale San Vincenzo e Caritas per la redistribuzione degli alimenti somministrati agli allievi senza cottura, nello specifico il pane e la frutta, e che al termine dei pasti non siano stati utilizzati dai ragazzi. I volontari ritireranno le derrate verso le 14 e le porteranno a chi ne ha necessità; un gesto di solidarietà che non comporta spese aggiuntive o carichi di bilancio.

«In questi giorni di fine aprile verrà firmata la convenzione tra Comune, Alessio, Caritas e San Vincenzo», spiega l’assessore; «per adesso è una sperimentazione e durerà sino al termine dell’anno scolastico, per il prossimo si vedrà, anche perché scade il contratto con la Alessio; la riproporremo se vedremo che funziona». Per ora quindi la prova riguarderà solo i prodotti freschi, però la Massazza sta anche valutando la possibilità di utilizzare le porzioni cucinate, passaggio complesso burocraticamente. Non aveva escluso gli istituti superiori, nella fattispecie l’Alberghiero, che però persegue un meticoloso utilizzo di ogni risorsa alimentare; saranno quindi gli alunni più giovani ad essere coinvolti in questa esperienza.

Silvia Baratto

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo