Pittura, scultura, fotografia e il romanzo di Gianni BoscoArticolo precedente
PALAZZOLO: Ritrovato a Palazzolo un dipinto trafugato nell’alessandrinoArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Si apre la stagione teatrale casalese

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Si apre la stagione teatrale casalese

Casale Monferrato. Inaugurazione sabato 30 novembre 2013.

Si sono aperte le prenotazioni per la stagione teatrale casalese. Dopo un anno di chiusura per lavori di adeguamento e manutenzione straordinaria del Teatro Municipale riprende l’attività, sempre con l’ausilio e la collaborazione di Piemonte dal vivo.

Il cartellone è suddiviso in tre filoni che si intrecciano, Grande prosa, Stile libero e Fuori abbonamento; per quest’ultimo ambito i biglietti sono già prenotabili e il primo spettacolo, che inaugurerà la stagione, si terrà sabato 30 novembre alle 21: Inferno, tratto da Trilogia della Divina Commedia, una performance che unisce danza, teatro di figura, musica world, etnotech e classica.

A seguire il 12 e 13 dicembre inizia la Grande prosa con Servo per due, tratto dal goldoniano Arlecchino servo di due padroni, poi l’operetta Cantando sotto la pioggia, 15 dicembre, quindi per le festività natalizie si avrà il concerto Tre piccoli quadri di Natale, in collaborazione con gli Amici della Musica di Casale.

Il 6 gennaio altra operetta, L’acqua cheta, e la nuova commedia di Vincenzo Salemme Il diavolo custode, 20 e 21 gennaio. La Treves Blues Band è in concerto il 25 gennaio, divertimento e ironia con Giobbe Covatta che apre lo Stile libero il 30 gennaio con 6 gradi. Un classico del teatro per il 3 e 4 febbraio, Zio Vanja, con Sergio Rubini e Michele Placido diretti da Marco Bellocchio; invece Glauco Mauri porterà il 13 e 14 febbraio Una pura formalità, tratto dal film di Giuseppe Tornatore.

Dopo Il diario di Maria Pia, in scena il 24 e 25 febbraio, ecco Pretty. Un motivo per essere carini, i lavori di danza contemporanea e ricerca Rock rose wow e Punto zero, 28 febbraio 5 e 6 marzo, e poi l’ultima operetta, La duchessa di Chicago, 8 marzo. Un’unica opera lirica, Tosca di Giacomo Puccini, il 15 marzo; Educazione siberiana, 20 e 21 marzo, precederà Indagine di un musicista al di sopra di ogni sospetto di Max Paiella, 26 marzo, ed il balletto Don Chisciotte, 28 marzo. La chiusura, 18 aprile, è affidata ad Alessandro Bergonzoni. Per informazioni e prenotazioni 0142.444314, www. mioticket.it/teatrocasale.

Silvia Baratto

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo