BORGO D'ALE: Il 36° Articolo precedente
Martedì 29 aprile - Vercelli: Fumarco: Leggere il presente sulle orme di Edgar MorinArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

SANTHIÀ: Uno sportello per i bambini con deficit di attenzione

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
SANTHIÀ: Uno sportello per i bambini con deficit di attenzione

Santhià. (r.s.) Presto in città – il primo della provincia – grazie all’Aifa. Assistenza alle famiglie per diagnosticarlo e curarlo fin dall’età scolare.

Spesso viene indicata con un acronimo complicato (Adhd- Attention Deficit and Hyperactivity Disorder), come del resto è complicata la diagnosi della malattia che di fatto si traduce quotidianamente in un disturbo dell’attenzione e dell’impulsività. A soffrirne sono i giovani in età scolare e ora a Santhià, per dare una risposta concreta alle famiglie con bambini con deficit dell’attenzione, sarà aperto il primo sportello ad hoc di tutta la provincia di Vercelli, pensato per consentire di individuare quei ragazzi che potrebbero soffrire della patologia per giungere a una diagnosi definitiva in tempi rapidi.

Secondo alcune stime internazionali il 4% circa della popolazione infantile è affetta dall’Adhd in modo più o meno grave. Da questi dati è nata la volontà di dare una risposta concreta ai bambini e ai ragazzi residenti in provincia di Vercelli: in questo ambito territoriale i numeri non sarebbero altissimi, ma in ogni caso si stima la presenza del disturbo in circa una ventina di studenti. E così i destinatari di questo innovativo e ambizioso progetto sono giovani per i quali si sospetti un deficit di attenzione e iperattività: lo sportello di accoglienza è già in funzione nei locali della scuola media di Santhià grazie in parte alla volontà di genitori e insegnanti ad andare a fondo di questa delicata tematica, ma grazie anche allo stanziamento di 4mila euro da parte della Fondazione Cassa di risparmio di Vercelli.

A gestire questo strumento è l’Aifa, un gruppo di auto mutuo aiuto costituito da genitori per dare sostegno alle famiglie con bambini, ragazzi o adulti affetti dal disturbo da deficit di attenzione e iperattività, che prevede l’attività dello sportello dal lunedì al venerdì, previo appuntamento, e uno sportello di ascolto telefonico, tutte le mattine, allo 328.8420229.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo