TRONZANO: «Non paghiamo la mala gestione altrui, usciamo dal Cisas»Articolo precedente
TRINO: La beffa dei “fondi Scanzano”Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

SANTHIÀ: Le tre vertenze giudiziarie che impegnano il Comune

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
SANTHIÀ: Le tre vertenze giudiziarie che impegnano il Comune
Articoli correlati

SANTHIÀ. (r.s.) Il contenzioso con i dipendenti della Servizi Pubblici Locali, il ricorso per l’ordinanza contro le sale giochi. Nei prossimi giorni potrebbero esserci novità sul fronte dell’attività estrattiva di Edilcave a Cascina Alba.

Il Comune di Santhià è impegnato in tre vertenze giudiziarie aperte da tempo, e che attendono una soluzione. La prima vicenda riguarda il contenzioso tra il Comune e i quattordici lavoratori della Servizi Pubblici Locali srl, società in house, messa in liquidazione, che hanno impugnato di fronte al giudice del lavoro il provvedimento amministrativo che vedrebbe trasformato il loro status da dipendenti comunali a lavoratori di cooperativa.

La novità per questa vertenza è lo slittamento dell’udienza, inizialmente prevista per il 7 novembre scorso, al luglio 2014. Otto mesi in più per dare la possibilità al giudice di esprimersi su una materia importante e delicata. Il sindaco, già a suo tempo, aveva precisato che la decisione del Comune di non riassumere il personale della Servizi Pubblici (società che gestiva la casa di riposo comunale, la farmacia e l’asilo) dopo la liquidazione della srl, non era stata una volontà dell’Amministrazione, ma la conseguenza di un obbligo imposto dalla legge.

Il primo cittadino faceva riferimento al rispetto del patto di stabilità che prevede per i Comuni un budget limitato per il personale: i dipendenti dell’ente santhiatese sono 36 e questi, viste le norme delle spending review, non possono crescere nemmeno di una unità. Così, secondo l’Amministrazione, sarebbe impensabile far rientrare a regime altri 14 lavoratori della Spl. Una seconda vicenda giudiziaria riguarda il ricorso presentato dal Comune alla Corte Costituzionale sulla decisione del Tar di bocciare l’ordinanza che vietava l’apertura di sale giochi nel centro storico.

In questo caso c’è da attendere la decisione della Corte. Infine, l’altro contenzioso riguarda il ricorso presentato da Edilcave contro il diniego del Comune, alla richiesta di rinnovo e ampliamento dell’attività estrattiva in località Cascina Alba. Su questo gli amministratori sono fiduciosi e attendono importanti novità, già dai prossimi giorni, a favore del Comune.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo