TRINO: In città e a Robella si sperimenta la rete Wi-FiArticolo precedente
TRONZANO: Bonadonna: «Ormai si contano già 6 abbandoni L’Amministrazione Chemello si sta inabissando»Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

SANTHIÀ: In corso Nuova Italia chiudono altri negozi

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
SANTHIÀ: In corso Nuova Italia chiudono altri negozi
Articoli correlati

SANTHIÀ. (r.s.) Anche a Santhià, come in molte altre città d’Italia, il commercio è in crisi. Sempre più numerosi sono i cartelli “affittasi” appesi alle vetrine dei locali di corso Nuova Italia, ma anche in periferia. Molti negozi chiudono a causa della crisi economica generale, altri per canoni d’affitto troppo alti, ma in generale il saldo aperture/ chiusure è negativo. Sul corso almeno sei i negozi in cerca di nuovi gestori, mentre altri sono chiusi da anni; altri due, nell’ultimo tratto del corso, hanno chiuso i battenti da tempo, mentre un altro negozio di abbigliamento, quasi inaspettatamente, ha tirato giù le serrande qualche settimana fa.

Commenta la vicesindaco Angela Ariotti: «Non parlerei di situazione allarmante, in quanto sul corso le attività commerciali tengono bene. Nelle aree periferiche, invece, abbiamo registrato un numero di chiusure più elevato e questa situazione di certo è da monitorare. Nel 2013 sul corso si è registrata una chiusura, nella scorsa settimana un’altra. Ma questo può essere visto come un fatto fisiologico. Altra cosa, invece – continua Ariotti – è vedere sei negozi di corso Nuova Italia chiusi da tempo e che non riescono ad ospitare altre attività commerciali. Dovremmo domandarci come mai questi spazi dediti alla vendita sono vuoti». I motivi potrebbero essere diversi: i locali in questione hanno spazi limitati e non sono indicati per negozi di nuova concezione. Ma c’è anche da tener conto del “caro affitti”; dice Ariotti: «Necessita un ragionamento sugli affitti, forse ancora troppo alti. Se si riuscisse ad abbassarli di sicuro non risolveremo il problema, ma daremo un piccolo contributo al commercio cittadino».

Nella foto: Corso Nuova Italia a Santhià.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo