ALICE CASTELLO: Petrino: «Estinguere i mutui del Comune? Non sarebbe stato conveniente né sensato»Articolo precedente
BIANZÈ: Molti partecipanti ai corsi dell'Università delle Tre EtàArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

SALUGGIA: Comune-Sogin, si tratta sulle compensazioni

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Articoli correlati

Saluggia. (r.s.) Il sindaco Barberis, assistito da due assessori e dal consulente Pozzi, ha incontrato Velletrani. La richiesta alla società di gestione impianti nucleari è di cofinanziare una rotonda e un tratto di circonvallazione.

Il deposito D2, mentre lo costruivano
Nella foto: Il deposito D2, mentre lo costruivano.

Martedì 8 aprile in municipio una parte della Giunta (il sindaco Firmino Barberis, la vicesindaco Margherita Cotevino, l’assessore Libero Farinelli) assistita dal consulente Franco Pozzi ha incontrato Ivo Velletrani, della Divisione Regolatorio di Sogin. Nel corso dell’incontro – informa una nota diffusa dal Comune – sono stati toccati temi importanti riguardanti l’attività aziendale, ed in particolare:

– “l’avvio delle azioni legate alle prescrizioni che Sogin deve adottare per gli impianti Cemex e WMF, prescrizioni che prevedono anche la definizione di compensazioni ambientali a carico dell’azienda”. Il sindaco ha chiesto a Sogin di cofinanziare le nuove opere viarie previste dalla variante generale al Piano Regolatore, tra cui la costruzione della rotonda sulla provinciale per Crescentino, al fine di agevolare l’accesso ai siti Sorin e Sogin, e il primo tratto della circonvallazione. Sul punto, Velletrani non ha detto no, ma non ha nemmeno preso impegni.

– “l’approfondimento dei contenuti della bozza di convenzione tra il Comune e Sogin”, bozza che prevede l’impegno di Sogin a fornire una continua e costante informazione alla popolazione circa le attività svolte nel sito saluggese;

– “la prosecuzione in termini pratici dell’iniziativa legata allo sportello lavoro già attivata sperimentalmente la scorsa estate”: fornendo ai giovani una consulenza su come preparare un curriculum e come affrontare un colloquio di lavoro;

– “la definizione delle modalità per la qualificazione delle aziende locali per il loro eventuale utilizzo nei cantieri di prossima apertura”.

A una sola richiesta il rappresentante di Sogin ha risposto categoricamente “no”: quella di versare al Comune il contributo di costruzione per la cabina elettrica. Velletrani ha risposto che, a termini di legge, il contributo non è dovuto e quindi Sogin non lo verserà.

Al termine dell’incontro il sindaco era contento: «Abbiamo trovato Sogin molto disponibile e collaborativa», ha detto Barberis. Comune e Sogin hanno “infine stabilito di incontrarsi in tempi brevi per aggiornamento dei programmi ed attività di costruzione sul sito”.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo