Cimitero: la “valutazione preventiva” si fa... a lavori finitiArticolo precedente
Se la Venegoni si intesta il PdArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Pro Vercelli ancora sconfitta: al “Piola” passa il Benevento

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Pro Vercelli ancora sconfitta: al “Piola” passa il Benevento

Il 2017 delle bianche casacche è iniziato male e prosegue peggio: in cinque partite la squadra allenata da Moreno Longo ha collezionato un pareggio e quattro sconfitte. L’ultima oggi in casa, 0-1 su rigore. Il gioco c’è, mancano i gol.

VERCELLI. Non è stata una gran settimana, per il presidente Massimo Secondo. Martedì sera la sua Pro ha perso ad Ascoli. Mercoledì, rientrato a Vercelli, s’è trovato la Guardia di Finanza in ufficio e gli è stato notificato un avviso di garanzia (per la sua attività imprenditoriale, la società calcistica non c’entra). Oggi al “Piola” la Pro ha perso di nuovo, e resta terz’ultima in classifica.
Intendiamoci: non è che la squadra allenata da Moreno Longo stia giocando male. Anzi: anche oggi, per tutto il primo tempo e per buona parte della ripresa, ha tenuto il campo benissimo contro un’avversaria lanciata verso la promozione in Serie A e supportata da una numerosa e colorata tifoseria. Ha perso solo su rigore (dubbio, peraltro), a pochi minuti dalla fine. Il problema della Pro è che macina gioco ma non segna: nelle ultime cinque partite, dopo la sosta invernale e il mercato di riparazione, dei quindici punti a disposizione ne ha portato a casa soltanto uno. A fronte di nove gol incassati ne ha realizzati solo due, peraltro ininfluenti. Là davanti Morra, Comi, Aramu e Vajushi non concretizzano le azioni: senza La Mantia – che, infortunatosi e operato, resterà fuori almeno fino ad aprile – l’attacco delle bianche casacche è abulico. In porta Provedel fa quel che può (e sovente anche qualcosa in più), Berra e Mammarella arano le fasce, Vives dà ordine al centrocampo, ma se non si segna e non si fanno punti (cinque sole vittorie su 26 partite) si rischia davvero di retrocedere.
Unica, parziale consolazione è che le dirette avversarie non si sono allontanate troppo: perdono Brescia, Latina e Ternana, pareggiano Trapani, Vicenza e Cesena. Là in fondo la classifica resta corta, c’è ancora tempo per recuperare, ma per salvarsi non basta prendersela con gli arbitri o con la sfortuna: occorre vincere qualche partita. A partire da sabato 25, proprio a Cesena.

PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Legati, Bani, Luperto (16’ st Konate); Berra, Emmanuello, Vives (28’ st Castiglia), Palazzi, Mammarella; Aramu (33’ st Vajushi), Morra. A disposizione: Zaccagno, Germano, Eguelfi, Starita, Comi, Osei. All. Longo.
BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti (40’ st Lopez), Camporese, Lucioni, Pezzi (40’ st Gyamfi); Del Pinto, Chibsah; Ciciretti, Falco, Pajac (40’ pt Ceravolo); Cissé. A disp. Gori, Melara, Bagadur, Gyamfi, Buzzegoli, Viola, Matera. All. Baroni.
Arbitro: Pasqua di Tivoli
Rete: 88′ Ceravolo (B) rig.
Ammoniti: Lucioni (B), Mammarella (PV).

[nella foto: Vives contrastato dai difensori giallorossi]

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo