“Rosalyn” sabato sera al CivicoArticolo precedente

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Pro, con il Brescia reti inviolate

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Pro, con il Brescia reti inviolate

Al “Piola” finisce 0-0: un rigore sbagliato dalle Rondinelle e uno non assegnato ai Leoni. Sabato si va a Salerno senza Bergamelli, Castiglia e Ghiglione

VERCELLI. (u.l.) – La Pro nel 2018 non aveva ancora pareggiato: débacle a Frosinone (che è costata il posto ad Atzori) e vittorie con Ascoli e Cremonese. L’ha fatto oggi: 0-0 al “Piola” contro il Brescia, che in classifica sta due punti più su e che – essendo una diretta concorrente nella lotta per la salvezza – sarebbe stato importante battere.

Grassadonia (squalificato, non è in panchina) ripropone il 3-5-2 con Morra e Reginaldo in attacco, Germano e Castiglia mezzali avanzate rispetto al regista Vives. Sulle fasce confermati Ghiglione e Mammarella.

Le prime nette occasioni per la Pro sono intorno al 20′; prima Mammarella crossa dalla trequarti sinistra per Ghiglione ben inserito sul secondo palo: piatto destro che per poco non inquadra lo specchio della porta. Un minuto più tardi Vives serve ancora Ghiglione sulla destra: l’esterno conquista il fondo e mette un ottimo pallone al centro dell’area per Reginaldo, ma la conclusione dell’attaccante è strozzata e non trova la porta. E’ poi Germano, dalla destra, a crossare in area ma Morra e Castiglia non ci arrivano.
Alla mezz’ora Mammarella calcia una punizione: Konate non arriva alla deviazione vincente per un soffio, palla direttamente sul fondo.
Al 36′ l’arbitro Baroni fischia un rigore per il Brescia, rilevando un intervento in ritardo di Bergamelli su Torregrossa. Se ne incarica Bisoli: Pigliacelli intuisce la direzione del tiro, ma comunque la conclusione è troppo angolata e si spegne sul fondo.
Prima del duplice fischio vengono ammoniti Bergamelli (già diffidato) e Martinelli.

Ripresa: nessun cambio nell’intervallo, si riparte con un’azione Vives-Reginaldo-Germano: cross ribattuto di testa da Somma al centro dell’area. Al 52′ si fa avanti il Brescia: gran palla di Tonali in area per Bisoli, che controlla e tira: si oppone provvidenzialmente Konate. Al 58′ c’è un fallo su Reginaldo al limite dell’area: tira Mammarella, la palla sorvola di poco la traversa. Al 62′ c’è il primo cambio: esce Morra ed entra Raicevic. Due minuti più tardi è Castiglia a tirare dal limite dell’area: palla fuori di un soffio; il centrocampista della Pro (anch’egli in diffida) viene poi ammonito. Al 66′ primo cambio per il Brescia: esce Okwonkwo ed entra Caracciolo; l’Airone, subito servito da Tonali, si libera di Bergamelli, ma commettendo fallo di mano. Al 70′ secondo cambio in attacco per la Pro: esce Reginaldo ed entra Kanoute, che al 76′ si segnala per un’azione insistita senza esito e all’80’ per un altro buono spunto sulla destra: dribbling e cross, ma Minelli è attento e blocca in tuffo.
Dopo l’ammonizione di Vives, all’83’ il “Piola” chiede il rigore: Germano lanciato a rete va giù nel contatto con Minelli; l’arbitro lascia correre. All’89’ la Pro rimane in 10 per l’espulsione di Ghiglione, per un (secondo il direttore di gara) fallo da ultimo uomo: inutili le proteste. Quattro minuti di recupero, nella Pro entra Berra a coprire la fascia destra, ancora un paio di ammonizioni (Meccariello e Raicevic) e poi tutti negli spogliatoi: finisce 0-0.

Un pareggio che lascia la Pro al terz’ultimo posto, a 25 punti, seguita solo da Ascoli (23) e Ternana (22). A quota 27, insieme al Brescia, ci sono Virtus Entella e Novara (che però deve ancora giocare, domani a Cittadella).
Sabato 17 la Pro giocherà in trasferta, a Salerno, dovendo fare a meno di tre squalificati: Bergamelli e Castiglia, entrambi diffidati e oggi ammoniti, e Ghiglione, espulso nel finale.

PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Bergamelli, Konate; Ghiglione, Germano, Vives, Castiglia, Mammarella; Reginaldo (25’ st Kanoute, 47’ st Berra), Morra (17’ st Raicevic). A disposizione: Marcone, Altobelli, Paghera, Bifulco, Alex, Ivan, Da Silva, Pugliese, Jidayi. All. Grassadonia (squalificato).
BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Coppolaro, Somma, Gastaldello (33’ st Meccariello), Curcio; Tonali, Martinelli; Bisoli, Okwonkwo (21’ st Caracciolo), Embalo; Torregrossa. A disposizione: Pelagotti, Ndoj, Furlan, Longhi, Cancellotti. All. Boscaglia.
Arbitro: Baroni di Firenze
Ammoniti: Martinelli (B), Bergamelli (PV), Castiglia (PV), Meccariello (B), Raicevic (PV)
Espulso: all’89’ Ghiglione (PV) per fallo da ultimo uomo
Note: al 38’pt Bisoli (B) ha sbagliato un calcio di rigore.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo