“Open gate”: Sogin fa visitare i depositi nucleari in costruzione... nei siti che dovrebbero diventare “prato verde”Articolo precedente
Trino, riunione della Commissione Nucleare sugli impianti Wot e Sicomor di trattamento delle resine radioattiveArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Pro, a Ferrara un altro punto verso la salvezza

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Pro, a Ferrara un altro punto verso la salvezza

La Spal bloccata sullo 0-0 deve rinviare la festa promozione. Sabato al “Piola” arriva il Brescia: un pareggio significherebbe la permanenza in Serie B

A Ferrara c’era già il palco in piazza per festeggiare il ritorno della Spal in Serie A dopo cinquant’anni, ma si dovrà aspettare ancora una settimana: l’incontro casalingo con la Pro Vercelli si è concluso sullo 0-0, mentre Verona e Frosinone – le altre aspiranti alla massima serie – hanno vinto. La certezza aritmetica della promozione arriverà probabilmente sabato 13, quando i biancazzurri ferraresi giocheranno a Terni.
Un punto ciascuno, quindi: anche per la Pro Vercelli, che sabato al “Piola” ospiterà il Brescia e, in caso di vittoria o pareggio, resterà in Serie B anche l’anno prossimo.

Mister Longo ha schierato il consueto 3-5-2 ma, senza i tre difensori titolari Bani, Legati e Luperto (quest’ultimo, ancora acciaccato, è entrato a metà ripresa), ha schierato Berra, Vives e Konate. Nardini ed Eguefi sulle fasce, a centrocampo Castiglia affiancato da Germano e Altobelli, in avanti Morra e La Mantia (sostituito a un quarto d’ora dal termine da Bianchi, al rientro dopo un infortunio e subito ammonito). Indisponibili Palazzi e Comi, in panchina si è rivisto Mammarella.

Risultato ad occhiali, quindi, ma con un gol annullato ai padroni di casa a un minuto dal termine, per millimetrico fuorigioco di Zigoni. Intanto, sugli altri campi, hanno pareggiato anche Ascoli e Avellino, che inseguono la Pro a due punti di distanza. Tutto rinviato, quindi, a sabato 13: la dirigenza di via Massaua spera che il “Piola” si riempia per sostenere le Bianche Casacche in quest’incontro decisivo.

SPAL (3-5-2): Meret; Bonifazi, Vicari, Cremonesi; Lazzari (dall’88’ Finotto), Schiattarella (dal 74′ Schiavon), Arini, Mora, Costa; Antenucci, Floccari (dal 79′ Zigoni). A disposizione: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Giani, Castagnetti, Del Grosso All. Semplici.
PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Berra, Vives (dal 70′ Luperto), Konate; Nardini, Germano, Castiglia, Altobelli, Eguelfi; Morra, La Mantia (dal 76′ Bianchi). A disposizione: Zaccagno, Legati, Starita, Castellano, Osei, Aramu, Mammarella. All. Longo.
Arbitro: Di Martino di Teramo
Ammoniti: Altobelli (PV), Schiattarella (S), Eguelfi (PV), Arini (S), Bianchi (PV), Provedel (PV).

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo