Articolo precedente
VERCELLI: E se fossimo a cinquanta giorni dalla fine del mondo?Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Primavera di libertà: il 25 aprile a Vercelli

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Primavera di libertà: il 25 aprile a Vercelli

VERCELLI. (c.car.) Le iniziative organizzate in città per il 69° anniversario della Liberazione. Una conferenza su “Quel che rimane delle leggi fasciste” e la presentazione di due libri.

La Città di Vercelli festeggia il 69° anniversario della Liberazione. Numerosi i momenti di rifl essione e di approfondimento, alcuni dei quali legati a nuovi studi che ricostruiscono le vicende di quegli anni tragici.

Giovedì 24 aprile alle 18 alle Officine Sonore parleranno di “Quel che rimane delle leggi fasciste fra Costituzione e legislazione” Nicola Dessì e Luca Beccaria, dottorandi di ricerca in autonomie locali, servizi pubblici e diritti di cittadinanza dell’Università del Piemonte orientale.

A introdurre e concludere sarà Sandra Ranghino, presidente provinciale Anpi, moderatore Mario Ferrari.

Mercoledì 30 alle 17.30 presso l’Associazione generale Lavoratori per Mutuo soccorso e Istruzione, in via Borgogna 38, verrà presentato il libro Una storia non ancora finita. Memorie di Anna Marengo, pubblicato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia e curato da Monica Schettino. Interverranno, insieme alla curatrice, Patrizia Zambrano, docente associato di Storia dell’arte moderna all’Università di Vercelli e Stefania Sini, ricercatrice universitaria e docente di Letterature comparate. Modererà la giornalista Gloria Pozzo.

Un altro libro a tema resistenziale è fresco di stampa, una coedizione Archivio fotografico Luciano Giachetti Fotocronisti Baita con l’Istituto per la storia della Resistenza, a cura di Piero Ambrosio, Primavera di libertà. Immagini della liberazione di Vercelli. Aprile-maggio 1945. Il volume raccoglie le immagini storiche scattate durante i giorni della liberazione di Vercelli da Luciano Giachetti e Adriano Ferraris, i partigiani “Lucien” e “Musik”.

Nella foto: a sinistra: La partigiana Anna Marengo; a destra: Un reparto partigiano entra a Vercelli.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo