Crescentino: Articolo precedente
Santhià: Si festeggia alla FossalassaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Pomeriggio di gala al Castello di Moncrivello

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Pomeriggio di gala al Castello di Moncrivello

Moncrivello. Domenica: “Dialogo tra istrumenti medievali e violoncello” con l’ensemble Canavisium Moyen Age. Il gruppo teatrale Lo Zodiaco di Caluso porta in scena le liriche di Gozzano: Donna mistero senza fine bello.

Musica e poesia, note e parole per una giornata speciale domenica 27 nella cornice del Castello di Moncrivello.

L’associazione culturale Duchessa Jolanda onlus ha preparato un raffinato “Pomeriggio di gala al Castello” che avrà inizio alle 17 con l’esibizione dell’ensemble Canavisium Moyen Age, formato da Paolo Lova ai liuti, Lorena Borsetti al violoncello e dal polistrumentista Tiziano Nizzia (suonerà organo, symphonia e armonium). Non a caso il repertorio di canti e liriche che sarà proposto risale al periodo di massimo splendore del maniero, il Medioevo, in un arco temporale compreso tra il 1200 e il 1400. Con l’ausilio di antichi manoscritti (quali Cantigas de Santa Maria, Livre Vermeil, Laudario di Cortona, Codice Magliabechiano, Codex Calixstinus, Faenza Codex e codici fiamminghi del XV secolo, oltre che delle opere conservate presso l’Oxford Bodleian Library e la London British Library) l’ensemble ricostruirà l’atmosfera delle corti europee del periodo: nelle composizioni si potrà notare un graduale passaggio dalla monodia ai contrappunti polifonici.

Protagonista della seconda parte del pomeriggio sarà il grande poeta torinese Guido Gozzano, che nella non lontana villa di famiglia, ad Agliè, trascorse molti anni dando dignità letteraria alla natura canavesana e alle «buone cose di pessimo gusto» della vita ordinaria. Dalla produzione del capofila del crepuscolarismo il Gruppo teatrale Lo Zodiaco di Caluso ha estrapolato le liriche dedicate a vivide figure femminili, che costituiranno l’ossatura dello spettacolo Donna mistero senza fine bello.

Stefano Tubia Domenica 27 luglio, ore 17, Castello di Moncrivello. Ingresso libero.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo