LIVORNO FERRARIS: Al via l'accorpamento delle scuoleArticolo precedente
FONTANETTO PO: S. Felice: il ricordo di don Balzaretti e la premiazione dei coniugi GuascoArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

PALAZZOLO: Festeggiata la patrona Santa Faustina

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
PALAZZOLO: Festeggiata la patrona Santa Faustina
Articoli correlati

PALAZZOLO. (s.b.) Consegnata una targa ricordo a Gian Luigi Casalone, geometra del Comune andato in pensione.

Il paese ha festeggiato la patrona della comunità Santa Faustina domenica 19 gennaio. Dopo la messa festiva amministratori e cittadini hanno raggiunto la sala consiliare, dove lo storico locale Piero Peretti ha tenuto una breve conferenza su Santa Faustina.

Sono più d’una le sante con questo nome; dalla più recente, una suora polacca, a quella che si ritirò in ascesi con la sorella santa Liberata nei pressi di Como. Le reliquie presenti nella chiesa parrocchiale furono ritrovate nell 1626 e portate a Palazzolo grazie ad una donazione di casa Savoia; poste in una confraternita, vennero traslate nella parrocchiale per l’intensa devozione suscitata nella popolazione.

Al termine della trattazione, molto apprezzata, il sindaco Maria Luisa Poy ha colto l’occasione per ringraziare i coadiuvatori di questi anni di mandato e anticipare la prossima collaborazione amministrativa con i Comuni di Fontanetto Po e Livorno Ferraris. Brevi saluti anche dal vicesindaco di Trino Alessandro Demichelis e dall’assessore provinciale Gianmario De Maria; presente l’ex parlamentare Roberto Rosso, che ha auspicato la nascita della Grangia, l’unione dei sette Comuni che non erano parte del Vercellese, ma del Monferrato, ai quali si potrebbero unire Tricerro e Crescentino.

In chiusura ringraziamenti particolari a Oreste Olivero e Silvano Zandrin, che hanno ridato vita al gruppo bersaglieri, «importanza e solennità alle festività, riportato la bandiera al monumenti ai Caduti». Consegnata una targa ricordo a Gian Luigi Casalone, geometra del Comune, «a coronamento di una vita dedicata con impegno a risolvere i problemi, dando prova di una professionalità intesa come servizio». Tenuto all’oscuro di tutto, si è emozionato per la sorpresa: «mi avete fatto uno scherzo che non mi aspettavo. Ecco perché mia moglie insisteva che partecipassi». Applausi e auguri per la sua meritata pensione e segno della stima dei concittadini.

I festeggiamenti si sono chiusi col pranzo presso il ristorante La Fularià.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo