VERCELLI: La Guardia di Finanza scova 12 “falsi poveri”Articolo precedente
Sabato 3 maggio - Alice Castello: In San Nicolao un concerto dell’organista Luca AntoniottiArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

MONCRIVELLO: Autori di poesia e prosa in piemontese: i premiati del concorso

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

premiati concorso piemontese moncrivello 2014
nella foto: Amministratori comunali, giurati e premiati nella sala consiliare del municipio.

Moncrivello. (m.v.) Grande partecipazione e alta qualità delle opere alla seconda edizione.

Domenica 27 aprile si è tenuta nella sala consiliare del Municipio la premiazione della seconda edizione del Concorso letterario di poesia e prosa in lingua piemontese. Erano presenti vari membri dell’Amministrazione: il sindaco Giovanni Carlino, l’assessore Anna Maria Ferrari che ha collaborato con l’organizzatore Alessandro Mottino, i giurati Nico Vineis e Ilva Gibba docenti di piemontese, e il poeta livornese Valerio Rollone. Carlino e Vineis hanno tenuto brevi discorsi sull’importanza della conservazione della lingua piemontese e sulla sua storia, prima che Mottino presentasse i vincitori.

Il primo premio per la poesia è spettato a La canson… a la vita di Attilio Rossi, il secondo a Ël fieul d’Abdel della villareggese Claudia Carra e il terzo a Santé di Franco Giuffrida.

Fra le citazioni al merito per la poesia compaiono A j’era na vòta di Annelise Regis ed Ël cel dë ‘d nòcc di Alessandro Mottino, ambedue di Moncrivello, Blëssa për un moment di Emanuele Regano di Cigliano.

Il primo premio per la prosa è andato a La mostra dël cheur di Emanuele Regano, il secondo ad Ël telefonin di Luigi Ceresa, il terzo a Mè ariv an Piemont di Francesca Lorusso.

Fra le menzioni al merito per la prosa appaiono Sgnoreta di Mottino, La brasilera di Giovanni Olivero di Saluggia, La ballata ad Giuanin al panaté di Piero Santià di Moncrivello, Al giudissi universal dui di Pier Teresio Pissinis, Personagi dël mè pais di Fiorella Ferraris, Culi fumni brute di Lorenzo Pissinis, tutti e tre di Borgo d’Ale. I premi speciali sono spettati a Cucù di Lara Pissinis (Borgo d’Ale), Vita e mòrt ëd na scarpa di Gianfranco Ribolzi, I blessi dal Piemunt alla Residenza Santa Maria di Nazaret di Moncrivello, Ancheu j’heu nen veuja di Giovanni Olivero, Apress un temp a-i na ven sempe n’àutr di Maria Antonietta Valenza.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo