Domenica la Fiera di Santa Caterina, martedì la Fiera AgricolaArticolo precedente
Sgominata la banda degli spacciatoriArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Malore in piscina, muore a 25 anni

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Malore in piscina, muore a 25 anni

Cigliano. (r.c.) Giuseppe Antonio Di Maio lunedì sera stava nuotando nell’impianto chivassese. Lascia la moglie, sposata da poco, e un bambino di tre mesi. Sabato i funerali.

Lunedì sera un giovane operaio di Cigliano si è sentito male mentre nuotava tranquillamente nella piscina comunale di Chivasso gestita dalla società Libertas Nuoto. Immediatamente soccorso e trasportato in ospedale, è purtroppo deceduto.

Si tratta di Giuseppe Antonio Di Maio, 25 anni, che da alcuni anni abitava in via Guido Bobba; era sposato da soli due mesi con Elena e lascia anche un bimbo di tre mesi, Salvatore.

Di Maio era particolarmente conosciuto a Chivasso – dove vivono i genitori – e nei mercati del Vercellese, del Basso Canavese e del Chivassese, perché lavorava come dipendente di un’azienda vercellese che vende formaggi e salumi. E lunedì mattina era stato ancora al mercato di Castelrosso. La sua improvvisa scomparsa ha destato viva impressione e profondo dolore. Alcuni amici lo ricordano come «un bravo giovane volenteroso, dinamico e con tanta voglia di fare sport, soprattutto il nuoto, e pieno di salute».

Per Giuseppe Antonio Di Maio una nuotata in quella vasca che conosceva molto bene è stata fatale. Il giovane ciglianese è stato colto da un malore ed è morto dopo un’ora tra le mani dei medici del pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso che stavano provando a rianimarlo. Racconta Federico Canuto, assistente di vasca: «Erano le 19.30, un mio collega ha visto un corpo a galla che non nuotava più: subito ha pensato a un malore. Immediatamente è intervenuto con altri bagnini che hanno portato il giovane fuori dalla vasca e praticato il massaggio cardiaco. Nel frattempo abbiamo chiamato il 118».

Le condizioni di Di Maio sono apparse da subito disperate. Un’ambulanza della Croce rossa, la cui sede è a poche centinaia di metri dalla piscina, è giunta subito sul posto con l’équipe medica. Che ha proseguito il massaggio cardiaco sul corpo del giovane. Poi, con l’ambulanza, il giovane è stato trasportato in ospedale, dove il massaggio cardiaco è proseguito ancora un’ora e dove si sono precipitati i familiari, sperando di vedere una ripresa. Purtroppo, però, alle 21.30 il suo cuore ha cessato di battere.

Il riscontro diagnostico per accertare i motivi della morte, disposto dalla Procura di Ivrea, verrà eseguito all’ospedale di Chivasso.

I funerali saranno celebrati sabato mattina alle 10 nella parrocchiale della Madonna del Rosario a Chivasso.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo