Domenica la Fiera di Santa Caterina, martedì la Fiera AgricolaArticolo precedente
Sgominata la banda degli spacciatoriArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Malore in piscina, muore a 25 anni

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Malore in piscina, muore a 25 anni

Cigliano. (r.c.) Giuseppe Antonio Di Maio lunedì sera stava nuotando nell’impianto chivassese. Lascia la moglie, sposata da poco, e un bambino di tre mesi. Sabato i funerali.

Lunedì sera un giovane operaio di Cigliano si è sentito male mentre nuotava tranquillamente nella piscina comunale di Chivasso gestita dalla società Libertas Nuoto. Immediatamente soccorso e trasportato in ospedale, è purtroppo deceduto.

Si tratta di Giuseppe Antonio Di Maio, 25 anni, che da alcuni anni abitava in via Guido Bobba; era sposato da soli due mesi con Elena e lascia anche un bimbo di tre mesi, Salvatore.

Di Maio era particolarmente conosciuto a Chivasso – dove vivono i genitori – e nei mercati del Vercellese, del Basso Canavese e del Chivassese, perché lavorava come dipendente di un’azienda vercellese che vende formaggi e salumi. E lunedì mattina era stato ancora al mercato di Castelrosso. La sua improvvisa scomparsa ha destato viva impressione e profondo dolore. Alcuni amici lo ricordano come «un bravo giovane volenteroso, dinamico e con tanta voglia di fare sport, soprattutto il nuoto, e pieno di salute».

Per Giuseppe Antonio Di Maio una nuotata in quella vasca che conosceva molto bene è stata fatale. Il giovane ciglianese è stato colto da un malore ed è morto dopo un’ora tra le mani dei medici del pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso che stavano provando a rianimarlo. Racconta Federico Canuto, assistente di vasca: «Erano le 19.30, un mio collega ha visto un corpo a galla che non nuotava più: subito ha pensato a un malore. Immediatamente è intervenuto con altri bagnini che hanno portato il giovane fuori dalla vasca e praticato il massaggio cardiaco. Nel frattempo abbiamo chiamato il 118».

Le condizioni di Di Maio sono apparse da subito disperate. Un’ambulanza della Croce rossa, la cui sede è a poche centinaia di metri dalla piscina, è giunta subito sul posto con l’équipe medica. Che ha proseguito il massaggio cardiaco sul corpo del giovane. Poi, con l’ambulanza, il giovane è stato trasportato in ospedale, dove il massaggio cardiaco è proseguito ancora un’ora e dove si sono precipitati i familiari, sperando di vedere una ripresa. Purtroppo, però, alle 21.30 il suo cuore ha cessato di battere.

Il riscontro diagnostico per accertare i motivi della morte, disposto dalla Procura di Ivrea, verrà eseguito all’ospedale di Chivasso.

I funerali saranno celebrati sabato mattina alle 10 nella parrocchiale della Madonna del Rosario a Chivasso.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo