Morituri te salutantArticolo precedente
Non Unio di menoArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

L’Entella gioca, la Pro vince

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
L’Entella gioca, la Pro vince

Al “Piola” finisce 1-0, gol di Morra nel finale: 9° risultato utile consecutivo, un altro passo importante verso la salvezza. A Pasquetta si va a Vicenza.

Per il bel gioco ci sarà tempo. Ora bisogna fare punti, e la Pro li fa:  a pochi giorni dal pareggio di Carpi, oggi altri tre, con una vittoria casalinga sull’Entella; ma soprattutto è da nove giornate (dalla partita con il Benevento, a febbraio al “Piola”, persa 0-1 su rigore) che le Bianche Casacche sono in serie positiva, e questo filotto ha permesso di risalire diverse posizioni in classifica.
L’Entella allenata da Breda è squadra quadrata, ben costruita, in corsa per la qualificazione ai playoff; anche oggi a Vercelli ha fatto la partita (maggior possesso palla, varietà di azioni offensive, maggior numero di passaggi riusciti), costringendo gli uomini di Longo ad agire di rimessa: scarse occasioni, perlopiù in contropiede uscendo dall’assedio ligure. Ma all’83’, quando il match sembrava ormai avviato a concludersi con uno 0-0 analogo a quello di andata, ecco che sugli sviluppi di un calcio di punizione ben piazzato da Castiglia è stato Morra ad infilarsi tra i difensori e a insaccare alle spalle di Iacobucci. Assist e gol di due entrati nella ripresa: Longo ha azzeccato i cambi.
Una Pro non bella ma concreta, insomma. La fantasia è poca (l’unico schema è il lancio di Provedel in avanti, su Bianchi o sugli esterni), ma il catenaccio funziona (alla fine è entrato anche Konate a rinforzarlo), i centrocampisti lottano, il portiere è una saracinesca (non prende reti da 360′) e se qualcuno là davanti la butta dentro si vince, come oggi. Pochi gol (solo 30 in 35 partite, la squadra di Longo è tra le meno prolifiche del campionato), ma importanti: ed è così che ci si salva.

La classifica ora dice 42, sono sempre due i punti di distanza dall’Avellino (che oggi ha battuto il Carpi, ma è a rischio penalizzazione). Occorre guardarsi da Cesena e Ascoli appaiati a quota 39, e dal sorprendente Trapani che dopo un girone d’andata disastroso è salito fino a 38 (oggi 3-0 sul Perugia). A 37 punti c’è il Vicenza, oggi corsaro a Latina, ed è proprio al “Menti” di Vicenza che la Pro giocherà la prossima partita, il lunedì di Pasquetta. A centrocampo rientrerà Palazzi – che ha scontato la giornata di squalifica – ma sarà assente Emmanuello, già in diffida e oggi ammonito. Mancheranno ancora gli infortunati Mammarella (la fascia sinistra è ormai terra di Eguelfi), Vajushi e La Mantia. Da verificare le condizioni di Nardini, uscito malconcio dalla partita infrasettimanale a Carpi.
Sabato 22, poi, al “Piola” arriverà la Salernitana: sperando di vedere in campo un po’ di gioco in più, e sugli spalti qualche vercellese in più.

PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Legati, Bani, Luperto; Berra, Germano (dal 54′ Castiglia), Vives (dal 90′ Konate), Emmanuello, Eguelfi; Aramu (dal 66′ Morra), Bianchi. A disposizione: Zaccagno, Starita, Baldini, Altobelli, Comi, Osei. All. Longo.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Sini; Palermo, Troiano, Moscati (dall’82 Ardizzone); Ammari (dal 72′ Tremolada); Caputo, Diaw (dal 61′ Catellani). A disposizione: Paroni, Filippini, Pecorini, Benedetti, Zaniolo, Mota. All. Breda.
Arbitro: Baroni di Firenze
Gol: 83′ Morra (PV)
Ammoniti: Emmanuello (PV), Castiglia (PV), Belli (VE).

[nella foto: l’esultanza delle Bianche Casacche sotto la curva al termine della partita]

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

la prima pagina del giornale in edicola

Mercoledì 10 Dicembre 2014 la prima pagina del giornale in edicola

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero
December 29, 2014 Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero

- essere rinviato a giudizio per calunnia nei confronti di un pubblico dipendente http://www.lagazzetta.info/pasteris-denuncia-il-geom-ceresa-per-abuso-dufficio-e-peculato-ma-e-un-bo… [...]

vedi articolo
Jokrah
August 12, 2014 Jokrah

La toponomastica funziona. Dovrebbero funzionare però anche i ritrovamenti archeologici. Anche nell'area nord orientale del [...]

vedi articolo