A Cigliano lo Juventus Club Doc Canavese “Gaetano Scirea & Alessandro Del Piero”Articolo precedente
SALUGGIA: Il Canale Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Le tre età della vita: poesia per immagini nei versi del verruese Alberto Clerico

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

sotto il fiato degli alberiVERRUA SAVOIA. Alberto Clerico è un multiforme artista verruese: fotografo, narratore e poeta, nato a Torino nel 1944, in una città colpita duramente dai bombardamenti e in seguito al centro del boom economico. Ha all’attivo mostre e progetti fotografici, tra cui quello dedicato ai relitti industriali del Monferrato casalese.

Nell’anno appena trascorso ha dato alle stampe, per i tipi della casa editrice torinese Achille e La Tartaruga, Sotto il fiato degli alberi.

La raccolta riunisce tutta la sua produzione in versi a partire dagli anni Settanta e si suddivide in tre sezioni, rispettivamente Poesie dell’esordio, del risveglio e dello stupore vivo, che evocano le tre età della vita. Le liriche si susseguono senza titoli, che si trovano nell’indice posto a chiusura del volume.

La piacevolezza del distillato poetico avrebbe forse avuto vantaggio da una maggiore rarefazione tipografica, che consentisse di assaporare meglio la peculiarità di ogni opera. Peraltro, questo breve respiro forma sulla carta una serie di cesure lievi che lasciano immergere senza soluzione di continuità nelle immagini che formano il tessuto delle poesie. Una poesia per immagini infatti è quella di Alberto Clerico, che non a caso è anche artista visivo. Le sue liriche si caratterizzano per una vera e propria esplosione di colori, dove la narratività è sotto traccia e la forza sta nel caleidoscopio degli accostamenti che, specie nella prime due parti, ricordano il simbolismo e l’astrattismo, mentre nella terza divengono più forti i legami con l’oggetto della rappresentazione.

La Natura, la bellezza e la fecondità, gli astri e la luce, ma anche elementi della vita quotidiana trasfigurati dalla fantasia si intersecano così incessantemente gli uni negli altri creando un universo ricco di forme e stimolante per il lettore. In copertina un’elaborazione grafica della giovanissima Anastasia Pricop, allieva dell’Istituto Comprensivo “Serra” di Crescentino. Le prossime pubblicazioni di Alberto Clerico saranno il romanzo L’anima del faro, illustrato con fotografi e originali e corredato di sculture di carta, e la raccolta di racconti Le nuvole di marmo, che portano a compimento un percorso di scrittura svoltosi in un lungo tempo.

Claudia Carra

Alberto Clerico, Sotto il fiato degli alberi, Achille e La Tartaruga, 2013, 9 euro.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo