“Gli archi degli angeli” lunedì in Santa Maria MaggioreArticolo precedente
Pro sconfitta a Empoli: ora è ultimaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

La Pro perde a Foggia, salvezza sempre più difficile

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
La Pro perde a Foggia, salvezza sempre più difficile

In vantaggio dopo otto minuti si fa raggiungere e rimontare. Ora due sfide decisive, entrambe in casa: martedì con il Perugia e domenica con il Novara

In una giornata in cui, delle ultime dieci, solo tre (Novara, Brescia e Ascoli) hanno fatto punti, la Pro Vercelli non ne approfitta per muovere la classifica e resta inguaiata nei bassifondi: penultima, a 30 punti, staccata anche dall’Ascoli che ha battuto il Bari ed è salito a 33. Per le Bianche Casacche la trasferta a Foggia non ha portato punti – anzi, è servita ai padroni di casa per portarsi in zona tranquilla – ed ora, per non perdere il treno playout, diventano fondamentali il recupero della gara con il Perugia (rinviata per neve) che si disputerà al “Piola” martedì 3 alle 18 e il derby con il Novara, sempre al “Piola” domenica 8.

Allo “Zaccheria” mister Grassadonia ha attuato un massiccio turn over, cambiando praticamente tutto il centrocampo (confermato solo Mammarella sulla fascia sinistra) e dando spazio, in attacco, a Reginaldo e al rientrante Rovini. Scelta che inizialmente sembrava azzeccata: la Pro è andata in vantaggio proprio con Reginaldo (al suo primo gol in casacca bianca), ma poi proprio la linea di centrocampo Altobelli-Pugliese-Paghera si è rivelata inconsistente e alla mezz’ora il Foggia era già in vantaggio 2-1. Tardivi, nella ripresa, gli inserimenti di Vives e Germano – che sono comunque riusciti a farsi ammonire – e inutile la mossa disperata di buttar dentro, a un quarto d’ora dal termine, un attaccante in più (Morra): i pugliesi hanno resistito e incamerato i tre punti.

I numeri, quindi, sono impietosi: la Pro ha una media di meno di un punto a partita, e nelle ultime otto gare ha collezionato sei pareggi e due sconfitte; complessivamente, su 32 partite finora disputate, ne ha perse 14 e ne ha vinte solo sei. Troppo poco per una squadra che, dopo un brutto girone d’andata, se vuole restare in Serie B deve fare di tutto per risalire la china.   (u.l.)

FOGGIA (3-5-2): Guarna; Martinelli, Tonucci, Camporese; Gerbo, Greco (dal 61′ Agnelli), Agazzi, Deli (dall’88’ Zambelli), Kragl; Nicastro, Mazzeo (dal 76′ Duhamel). A disposizione: Noppert, Figliomeni, Fedato, Beretta, Rubin, Floriano, Ramé, Scaglia, Calabresi. All. Stroppa.
PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Bergamelli, Alcibiade; Berra, Altobelli (dal 77′ Morra), Pugliese (dal 63′ Germano), Paghera (dal 54′ Vives), Mammarella; Reginaldo, Rovini. A disposizione: Gilardi, Castiglia, Bifulco, Ghiglione, Gatto, Ivan, Da Silva, Jidayi, Marcone. All. Grassadonia.
Arbitro: Guccini di Albano Laziale
Reti: 8′ Reginaldo (PV), 22′ Deli (F), 27′ Martinelli (F)
Ammoniti: Paghera (PV), Agazzi (F), Germano (PV), Vives (PV).

[nella foto: Deli dal limite dell’area scocca il tiro del provvisorio 1-1]

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

<

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo