Con(s)iglio pasquale a SaluggiaArticolo precedente
Pro Vercelli, un altro punto verso la salvezzaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

La Pro non si ferma più

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
La Pro non si ferma più

La squadra allenata da Longo vince anche a Vicenza: 0-1 con gol di Comi, subentrato all’infortunato Bianchi. Decimo risultato utile consecutivo, in classifica ora è a quota 45. Sabato al “Piola” arriva la Salernitana

L’ultimo gol, la Pro l’ha preso un mese fa, al 93′ della partita pareggiata al “Piola” con il Verona. Da allora, 450 minuti (più recuperi) a porta inviolata. E l’ultima sconfitta della Pro risale a due mesi fa: anche questa al “Piola”, anche questa nei minuti finali, con il Benevento. Da allora, tra casa e trasferta, dieci risultati utili consecutivi: cinque vittorie e cinque pareggi. Venti punti in dieci partite. Ed è grazie a questi risultati (ottenuti con pochi gol, invero: solo 9) che le Bianche Casacche hanno lasciato la zona calda della classifica e sono risalite fino al 13° posto: non è ancora la salvezza aritmetica, ma quasi.
Oggi a Vicenza la squadra allenata da Moreno Longo ha conquistato una vittoria importantissima. Contro una compagine che annaspa nella lotta per non retrocedere, afflitta da problemi societari e speranzosa nei gol di Ebagua (auguri!), ancora una volta la Pro si è dimostrata cinica e concreta: ha saputo contenere gli assalti dei padroni di casa, ha colpito nella ripresa ed ha resistito con ordine all’assedio finale.

Longo al “Menti” ha schierato la formazione ormai consueta, con Altobelli a centrocampo al posto dello squalificato Emmanuello. Alla fine del primo tempo Bianchi ha accusato un risentimento al polpaccio ed è stato sostituito da Comi. Ancora una volta un cambio (necessario) fortunato per Longo: proprio Comi, infatti, al 59′ ha raccolto e insaccato una corta respinta dell’estremo difensore avversario Vigorito su tiro di Eguelfi.
Nell’ultima mezz’ora Provedel ha confermato di essere uno dei migliori portieri della serie cadetta, neutralizzando diverse iniziative biancorosse nate soprattutto da calci d’angolo (alla fine saranno 15 a 3 per i vicentini). A un quarto d’ora dal termine Germano ha rilevato Berra sulla fascia destra, poi Nardini ha sostituito Aramu. Al triplice fischio la festa finale di Legati & C. sotto la curva, dove una cinquantina di irriducibili vercellesi ha festeggiato la Pasquetta.
Domani si avranno notizie sulle condizioni di Bianchi, mentre si attende il rientro dei lungodegenti Mammarella, Vajushi e La Mantia.

La Pro raggiunge quindi quota 45 punti, davanti all’Avellino (penalizzato di tre punti in settimana per una vicenda di calcioscommesse risalente al 2014) e all’Ascoli che oggi ha pareggiato a Perugia. Quattro punti più su, a quota 49, c’è la Salernitana – oggi vittoriosa sul Latina – che sabato 22 arriva a Vercelli: batterla significherebbe aver (quasi) raggiunto la salvezza, prima di partire per Pisa dove il 25 aprile la disperata squadra allenata da Rino Gattuso si giocherà probabilmente le ultime chances di rimanere in Serie B.

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Bianchi, Esposito, Adejo, Pucino; Rizzo (dal 56′ Bellomo), Urso (dall’83’ Cernigoi), Signori; Vita (dal 56′ Orlando), Ebagua, Giacomelli. A disp. Amelia, Zaccardo, D’Elia, Doumbia, Cuppone, Zivkov. All. Bisoli.
PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Legati, Bani, Luperto; Berra (dal 74′ Germano), Palazzi, Vives, Altobelli, Eguelfi; Aramu (dall’85’ Nardini), Bianchi (dal 43′ Comi). A disp. Zaccagno, Morra, Konate, Starita, Castiglia. All. Longo.
Arbitro: Nasca di Bari
Gol: 59′ Comi (PV)
Ammoniti: Eguelfi (PV), Aramu (PV), Berra (PV), Comi (PV).

[nella foto: Comi esulta dopo il gol]

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

la prima pagina del giornale in edicola

Mercoledì 10 Dicembre 2014 la prima pagina del giornale in edicola

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero
December 29, 2014 Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero

- essere rinviato a giudizio per calunnia nei confronti di un pubblico dipendente http://www.lagazzetta.info/pasteris-denuncia-il-geom-ceresa-per-abuso-dufficio-e-peculato-ma-e-un-bo… [...]

vedi articolo
Jokrah
August 12, 2014 Jokrah

La toponomastica funziona. Dovrebbero funzionare però anche i ritrovamenti archeologici. Anche nell'area nord orientale del [...]

vedi articolo