SALUGGIA: Donna ferita un un incidente a S. AntoninoArticolo precedente
Mercoledì 11 - Vercelli: Al Museo del Tesoro del Duomo si inaugurano le Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Mercoledì 11 – Chivasso: La conquista del Cervino 150 anni fa sembrava un’impresa impossibile

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Mercoledì 11 – Chivasso: La conquista del Cervino 150 anni fa sembrava un’impresa impossibile

CHIVASSO. (s.b.) Questa sera al Politeama di Chivasso, con Roberto Anglisani.

L’associazione Samco, che si dedica ai malati cronici e oncologici, ha organizzato col patrocinio comunale una serata dedicata al teatro e alla montagna. Presso il Politeama stasera, mercoledì 11 dicembre, andrà in scena La conquista del Cervino, scritto da Roberto Anglisani, Alessandro Cappai e Livio Viano, che ne è anche regista; un lavoro volto a celebrare nel 2013 il 150° anniversario della nascita del Cai e nel 2015 quello della prima ascensione. Protagonista è Jean-Antoine Carrel, un valligiano soprannominato il Bersagliere; contenderà la vetta all’inglese Edward Whimper, che affronterà la Grande Becca, come viene chiamata localmente, dal versante svizzero mentre il valdostano affronta quello italiano. Ci riusciranno a tre giorni di distanza l’uno dall’altro e sarà una grande conquista per il Cai, ma soprattutto per la nazione italiana, da poco fondata e desiderosa di trovare collocazione e prestigio internazionale. La conquista del Cervino era ritenuta un’impresa impossibile, questa montagna era avvolta da un’atmosfera mitica e leggendaria che la vedeva popolata di demoni che impedivano l’accesso agli uomini. Anni di esperienza come guida portarono Carrel a decidere di guidare lui stesso in quell’ascesa. La recitazione calda e accattivante di Roberto Anglisani è accompagnata dalle musiche di Giorgio Negro; la grande ariosità dell’organo sembra far respirare allo spettatore l’aria tersa delle altitudini, i suoni cupi dei bassi ripercorrono la difficile e mortale discesa, la melodia accompagna il paesaggio che si apre agli occhi degli alpinisti.

Mercoledì 11 dicembre, ore 21, Teatro Politeama, Chivasso.
Biglietti: 15 euro.

Nella foto: Anglisani narra l’ascesa alla Grande Becca.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

<

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo