18 novembre 2013: Riserie all’acquisto, timori per le varietà da internoArticolo precedente
Storie di cani e di gatti speciali narrate da un dog sitter crescentineseArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Il Gruppo Attacchi Santhià: passione per carrozze e sport equestri

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

Gruppo Attacchi SanthiàSANTHIÀ. Il Gruppo Attacchi Santhià è un’associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro costituita nel 2008 con lo scopo di diffondere gli sport equestri. La sede è a Santhià, in corso XXV Aprile 11, ed il consiglio direttivo è formato dal presidente Renato Corona, con il vice Giuseppe Cuomo, il tesoriere Guido Santhià e il segretario Valeria Besso.

La denominazione scelta deriva dal termine tecnico che indica l’azione di attaccare un animale da traino ad un veicolo che possa essere trainato. L’attacco è formato da un cavallo singolo, una pariglia, un tiro a tre e così via. Numerosi soci del Gruppo svolgono abitualmente attività equestri in diverse discipline, dall’equitazione da campagna con monta inglese e americana fi no al dressage e alle varie specialità della monta western, cimentandosi in gare provinciali, regionali, nazionali ed europee.

Il fiore all’occhiello del sodalizio è proprio la disciplina di attacchi. Parecchi aderenti sono proprietari di carrozze, che variano dal semplice calessino agli attacchi sportivi, quelli di tradizione, il tiro pesante e le carrozze d’epoca. Fitto anche il calendario di partecipazioni ad eventi di rilevanza nazionale come la Fiera equina di San Savino ad Ivrea, Fieracavalli a Verona e Travagliatocavalli nel Bresciano.

Inoltre spesso lo storico Carnevale di Santhià ha visto una carrozza del Gruppo portare Majutin e Stevulin lungo il percorso della sfi lata dei carri allegorici, alla tradizionale fagiolata e per le strade cittadine. Durante le festività natalizie Babbi Natale su carrozze trasformate in “slitte” hanno distribuito dolciumi e persino recato un albero di Natale illuminato. Le più recenti manifestazioni, dal titolo “Cavallopassione”, hanno avuto per teatro Santhià dal 2008 al 2011.

Attualmente l’attività di spettacoli e sfi late si è notevolmente ridotta a causa del venire meno dei contributi che fi nanziavano in parte gli eventi. L’associazione spera in tempi migliori per poter continuare ad offrire al pubblico queste rievocazioni del passato, che sono fonte di insegnamento per le nuove generazioni. Claudia Carra

 

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo