Giovedì 19 - Vercelli: La LV Gospel Project canta in Sant’AndreaArticolo precedente
In Una storia qualunque le passioni del crescentinese Enrico TizianelloArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

I poliedrici Circo Maltese reinventano canzoni italiane e brani internazionali

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

Circo Maltese

SANTHIÀ. Nasce nel 2008 la formazione vercellese dei Circo Maltese, da un’idea del chitarrista santhiatese Francesco Maltese e della cantante Selina Iussich, ai quali si uniscono il percussionista Paolo Tubia e in seguito il bassista Diego Cavallone e il sassofonista Stefano Melis.

Varie e illustri le collaborazioni che hanno visto i componenti attivi nel tempo, tra le altre per il vercellese Diego Cavallone con la band teatral/ musicale Tony e i Volumi, ospite fissa alla trasmissione televisiva Cielito Lindo condotta da Claudio Bisio, per il santhiatese Paolo Tubia il ruolo di batterista live per Roberto Vecchioni, mentre il biellese Stefano Melis, diplomato in clarinetto al Conservatorio di Alessandria, già primo clarinetto dell’orchestra filarmonica italiana di Piacenza, si è esibito come sassofonista accanto a Luisa Corna, Irene Fargo ed altri ancora.

Le molteplici esperienze dei membri della band, dall’hard rock (Iussich e Tubia) al pop, alla samba e bossa nova (Maltese) al jazz (Melis), sono confluite in un progetto originale, che unisce riletture di canzoni italiane, interpretate per esempio da Sergio Endrigo o Ornella Vanoni, a brani internazionali. La peculiarità è il “reinventarli” attingendo a questi diversi generi, mixati con sonorità etniche date da percussioni classiche e nord/ centro africane.

«L’evoluzione saranno pezzi nostri dal punto di vista sia armonico che melodico, caratterizzati dalla stessa fusione di linguaggi», spiega il chitarrista e cofondatore Francesco Maltese, a cui si devono gli arrangiamenti, mentre Selina Iussich si dedica ai testi. È di prossima uscita il loro primo cd, composto da cover con l’aggiunta di un brano originale, il primo che vedrà la luce. L’idea è di riuscire a racchiudere in esso lo spirito che attraversa e lega i diversi stili musicali proprio della band.

Per informazioni www.circomaltese.it e su Facebook “Circo Maltese”.

Claudia Carra

Nella foto: il gruppo Circo Maltese.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo