Al Trompone dopo l’ospedale, prima del rientro a casaArticolo precedente
Una maxi-Unione di Comuni?Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

«i liberi servi» di…

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
«i liberi servi» di…

Riceviamo e pubblichiamo:

È trascorso un po’ di tempo dall’8 giugno 2011, quando ho sentito per la prima volta questa divertente affermazione di se stessi: Giuliano Ferrara aveva riunito tutti i fedeli seguaci del Cavaliere per fare una festa al caro amico Silvio.
(fonte: Il Sole 24 Ore)

Lungi dall’essere ai suoi livelli, e per oboli ben più miseri, anche in questo paese esistono «I liberi servi» di. Di chi cerca di dominare ancora le scene da tempo abbandonate, dopo essere stato abbandonato dai suoi fedeli seguaci stufi dei visionari progetti hollywoodiani. Tanto innamorato di Saluggia – della quale è evidentemente un assiduo frequentatore – da accorgersi di cose che «anche i ciechi avrebbero notato» con quattro mesi di ritardo.

E così, su una pagina facebook saluggese – creata con l’alto fine di essere Utopia, la città ove «ognuno può liberamente esprimere le proprie idee» – il «libero servo» (sinonimo anch’egli di «ignoranza», quantomeno della lingua italiana) diffonde la parola del suo Mentore.
Tra un requiem per le «h» scomparse, un minuto di silenzio per gli accenti caduti e un po’ di fantasiosa sgrammatica, il libero servo ci rivela la parola del Mentore e svela misteri proibiti come «il Codice da Vinci nascosto tra le righe del bilancio comunale» e «Le agenzie pubblicitarie vendono pubblicità!»; con tanto di sorprendenti approfondimenti sul tema «Anche i familiari dei candidati comunali lavorano per vivere».

Tutto con buona pace di coloro che pagano le tasse e, conseguentemente, lo stipendio di Mentore, permettendogli l’aggiornamento del grande capitolo di «Mistero» saluggese ad uso e consumo dei Cittadini di Saluggia.

Francesco Barberis

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo