CIGLIANO: Il programma amministrativo del futuro sindaco Anna RigazioArticolo precedente
TRINO: All’Alberghiero, Happy hour con le Erbacce in cucinaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CRESCENTINO: Si rifà il tetto dell’Archivio

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
CRESCENTINO: Si rifà il tetto dell’Archivio
Articoli correlati

CRESCENTINO. Due anni fa le infiltrazioni d’acqua avevano rovinato alcuni libri antichi. L’ex assessore Allegranza: avevo fermato l’iter perché il patto di stabilità non permetteva di pagare la ditta in tempi ragionevoli. Il nuovo assessore Massa: gli uffici hanno mandato avanti quanto aveva già iniziato Allegranza, per i pagamenti chiedete a lui.

Da qualche giorno in via De Gregori le impalcature serrano l’ex convento dei padri filippini, più conosciuto come sede dell’Archivio storico e casa parrocchiale. Entro fine giugno, piogge primaverili permettendo, il tetto verrà rifatto e coibentato, evitando così per il futuro incidenti incresciosi come quello che ha rovinato parecchi libri antichi un paio d’inverni addietro, prontamente messi in sicurezza dall’archivista Alessandra Cesare e poi restaurati.

Sull’onda di quell’infiltrazione i tecnici del Comune e della Soprintendenza avevano individuato palliativi momentanei e interventi manutentivi da realizzare. Era così stata indetta una gara d’appalto che aveva visto vincitrice la Edil GV di Crescentino, ma l’intervento non era stato avviato subito. L’allora vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Franco Allegranza aveva spiegato: «il patto di stabilità non avrebbe permesso di pagare la ditta esecutrice», anche se il Comune aveva i fondi necessari, reperiti prima di indire la gara.

In questi mesi la Edil GV ha mutato il proprio assetto commerciale-amministrativo e quindi sono venuti a mancare i requisiti per l’affidamento dei lavori, che gli uffici hanno allora affidato al secondo in graduatoria, la torinese Piccolomini snc. È un’opera importante, che mette in salvaguardia un edificio storico della città; l’importo delle opere è di circa 76 mila euro.

Alla richiesta di un commento il vicesindaco Gabriele Massa si schermisce: «l’iter è stato portato avanti dagli uffici su quanto aveva avviato Allegranza, si deve chiedere a lui». «Io sono fermo al 22 febbraio – chiarisce l’ex vicesindaco, ora consigliere – quando sono stato licenziato. Spero che abbiano parlato chiaro alla società esecutrice, che siano consapevoli che tarderanno a percepire i soldi; una parte dell’iter era già stato fatto, fino all’assegnazione alla ditta esecutrice, poi l’ho bloccato perché il patto di stabilità non permetteva di pagare in tempi ragionevoli». Sono numerosi gli interventi e i lavori pubblici decisi alla fine del 2013 e che adesso, con l’arrivo della bella stagione, sono in fase di realizzazione; «tutti i lavori, dall’ampliamento e asfaltatura di strada Landoglio alla segnaletica orizzontale – spiega Allegranza – li avevo già pianificati. Quattro occhi vedono meglio di due, anche se i tecnici sono in gamba in un paese tutto sommato piccolo come il nostro è certamente opportuno che anche l’assessore segua i lavori».

Silvia Baratto

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo