Saluggia: «Ampliamento della Sorin? Là sotto solo per le produzioni non pericolose»Articolo precedente
Olivero: Si interrompano i lavori di Sogin per i quali siano stati ravvisati episodi di illegalità o di corruzioneArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Luca Pedrale: «Sono contento di aver contribuito a portare la pace nel centrodestra crescentinese»

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Luca Pedrale: «Sono contento di aver contribuito a portare la pace nel centrodestra crescentinese»
Articoli correlati

CRESCENTINO. (b.l.) L’ex consigliere regionale e attuale presidente provinciale di Forza Italia.

Dopo quattordici anni a Palazzo Lascaris (era stato eletto nel 2000, rieletto nel 2005 e ancora nel 2010, chiudendo da capogruppo di Forza Italia) il crescentinese Luca Pedrale da un mese non è più consigliere regionale.

A differenza di alcuni suoi colleghi, in primavera aveva commentato con fair play la decisione del suo partito di non ricandidare lui e gli altri indagati nell’inchiesta “rimborsopoli”: «Dopo 14 anni di attività in Consiglio regionale – aveva detto – ritengo giusto che si debba lasciare spazio e l’opportunità di impegnarsi in Regione per la provincia di Vercelli a persone nuove». Ma di “persone nuove” vercellesi di Forza Italia, stavolta, in Consiglio non ne sono state elette.

Lui, però, a questo “giro” elettorale non è rimasto con le mani in mano: in occasione delle comunali a Crescentino, suo paese d’origine, si è impegnato a ricucire fra le varie anime del centrodestra che da qualche anno si erano allontanate: «Sono contento di aver contribuito a riportare la pace nel centrodestra crescentinese, che così ha vinto le elezioni», dice, considerandosi il principale fautore del ricongiungimento tra Fabrizio Greppi e Riccardo Piolatto.

Ma lui, che prima di entrare in Regione era stato – negli anni ‘80 e ‘90 – vicesindaco a Crescentino e consigliere alla Provincia di Vercelli, cosa farà adesso che non ha più alcun incarico istituzionale? «Intanto sono presidente provinciale di Forza Italia. Proseguirò la mia attività politica e riprenderò la mia professione».

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

direttore
May 06, 2017 direttore

egregio FR, - qui non si sta parlando di Piani Regolatori: si sta parlando di Piani [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Per concludere, nel caso ci fosse un evento d'emergenza come quelli citati da lei, ciò [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Nell'articolo però il pericolo dei rifiuti radioattivi è messo alla pari di un incidente nucleare [...]

vedi articolo