MONCRIVELLO: Festa al Santuario del TromponeArticolo precedente
SALUGGIA: Ampliamento e novità all’«info-point lavoro» in BibliotecaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CRESCENTINO: Inaugurati il giardino e la sala consiliare

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
CRESCENTINO: Inaugurati il giardino e la sala consiliare
Articoli correlati

Crescentino. Sabato un concerto della Banda sotto il gazebo nella nuova area prospiciente l’Infermeria Santo Spirito. Domenica il coro Voci & Note nel teatro restaurato all’ultimo piano del palazzo comunale.

Il giardino prospiciente l’Infermeria Santo Spirito era stato dedicato a Rita Levi Montalcini; l’intitolazione si è svolta sabato 26 aprile con un veloce taglio di nastro, un breve discorso della sindaca Marinella Venegoni che ha ricordato la Montalcini e tanta musica offerta dalla Banda “Luigi Arditi” che per prima ha utilizzato il gazebo. Il presentatore Filippo Pigino e l’applauso del pubblico, davvero numeroso, ha sottolineato le osservazioni del presidente della Banda Emilio Dappiano su questa struttura, molto comune all’estero e che dovrebbe essere costantemente utilizzata in modi e con generi diversi. La serata è stata piacevole, il parco era ravvivato dalla presenza di famiglie e bambini. Terminato l’evento sono tornati al lavoro i volontari dalla Protezione civile, ai quali era stato affidato il compito di allestire l’impianto luci e vigilare sulla sicurezza.

Domenica, poi, è stata inaugurata la nuova sala consiliare ottenuta dal restauro del teatro posto all’ultimo piano del Palazzo comunale. Ad attendere i primi spettatori nel pomeriggio domenicale la sindaca, che dal palco, dove già vi erano i componenti del coro Voci & Note, ha ripercorso la storia del teatro, ricordando che il recupero non è ancora completo, ma purtroppo mancano i fondi.

Ha idealmente passato in consegna lo storico luogo ai giovani, ma la commozione le ha chiuso la gola; si è ripresa e ha commentato «adesso il consigliere Mosca oltre che stupida mi considererà anche piagnucolona», volgendo lo sguardo verso il soggetto. Prontamente è partito un commento dalla prima fila, dove era seduto il marito, che ha ricordato a voce alta che «gli imbecilli sono sempre in giro»; senza alterarsi, la Venegoni ha ribattuto «questa te la potevi risparmiare» e dopo il siparietto familiare da sit-com ha proseguito nella presentazione del coro, che già aveva riscosso successo a Crescentino in una precedente esibizione.

Diretti da Giorgio Lombardi, hanno tenuto fede al titolo del concerto, Vogliam cantare lavoro e libertà, spaziando nella tradizione e proponendo brani di tempi e luoghi diversi, come nel loro stile. Molti applausi dal pubblico, che ha colto l’occasione per ammirare quanto resta del soffitto decorato e per valutare quanti candidati in lista per le prossime elezioni erano presenti in sala oltre ai consueti appassionati del bel canto e delle opportunità culturali.

Silvia Baratto

Nella foto: La Banda in concerto nel giardino “Rita Levi Montalcini”.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo