SANTHIÀ: Comune, il bilancio del 2013 fa respirare i due successiviArticolo precedente
TRONZANO: Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CRESCENTINO: Impresa Fas, iniziano i licenziamenti?

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Articoli correlati

presidio dipendenti Fas Crescentino

Crescentino. L’incontro tra le parti sindacali e l’impresa crescentinese Fas si terrà lunedì 5 maggio presso l’Unione industriale a Vercelli. Per la Feneal, il sindacato edili Uil, Giovanni Gemin e Orlando Mandia valuteranno con la proprietà le possibilità che si aprono all’azienda: «molto probabilmente si aprirà una procedura di licenziamenti – osserva Mandia – sarà magari progressiva, se poi, col tempo, ci sarà ripresa i lavoratori potrebbero essere riassorbiti». Il problema è sempre lo stesso, pagamenti in sospeso che permetterebbero la liquidità necessaria per proseguire nell’attività e invece tutto è bloccato. «La Fas è lo specchio delle aziende edili, oggi le ditte con più di 15 addetti sono rarissime; se riuscissero a prendere i soldi che aspettano, se gli enti pubblici pagassero in tempi ragionevoli molte sarebbero ancora in piedi». Invece prendere i soldi è difficile anche per i dipendenti, «da ottobre attendiamo la risposta del Ministero per la cassa integrazione, abbiamo fatto un accordo con le banche perché anticipassero le somme necessarie altrimenti non c’erano neanche gli stipendi ». Sulle prospettive di ripresa si dichiara pessimista; «in passato la crisi si risolveva con le grosse infrastrutture, ora non ci sono i soldi. L’edilizia è trainante, ma è l’ultima a ripartire, l’edilizia stessa ha tempi diversi. Le ristrutturazioni vanno bene nelle grosse strutture, il semplice cittadino non ha soldi e se ha qualcosa se lo tiene per sicurezza».

Silvia Baratto

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo