Martedì 26 agostoArticolo precedente
Borgo d'Ale: Biciclette gratis per i bambiniArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Claudio Momo ha perso la vita in un incidente stradale

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Claudio Momo ha perso la vita in un incidente stradale

SALUGGIA. (r.c.) Lunedì mattina, 4 agosto, sulla provinciale tra Livorno Ferraris e Lamporo: in sella alla sua Yamaha, violento impatto contro un’auto. Inutile, purtroppo, il trasporto in elisoccorso al Cto. Originario di Sant’Antonino, lascia la moglie e due  gli piccoli.

In un incidente stradale, lunedì mattina intorno alle 9 sulla provinciale tra Livorno Ferraris e Lamporo, ha perso la vita Claudio Momo, 37 anni. A bordo della sua moto Yamaha, proveniente da Livorno, si è scontrato con una Fiat Punto guidata da un 80enne di Livorno Ferraris, che stava uscendo dalla strada di campagna della frazione San Giacomo. L’impatto è stato violentissimo, Claudio è stato scaraventato sull’asfalto e poi nel canale scaricatore che passa sotto la strada. Soccorso, le sue condizioni sono apparse subito gravissime: inutile, purtroppo, il trasferimento in elisoccorso al Cto di Torino. L’anziano (la moto ha colpito la portiera anteriore sinistra, quella del guidatore) è invece ricoverato in prognosi riservata. Le cause dell’incidente sono in corso di accertamento da parte dei Carabinieri di Crescentino, intervenuti sul posto per effettuare i rilievi.

Claudio Momo, originario di Sant’Antonino di Saluggia, risiedeva in frazione Gerbole a Moransengo, in provincia di Asti, al confine con la provincia di Torino, dove esercitava la professione di tatuatore per la quale era molto conosciuto e apprezzato in tutto il Vercellese e anche in provincia di Torino. Per alcuni anni aveva anche lavorato come operaio alla Dana Spicer Italcardano di Crescentino. Negli ultimi mesi stava ristrutturando una casa a Cigliano dove presto sarebbe andato ad abitare con la moglie, la villareggese Sabrina Graglia, e due figli piccoli, Beatrice e Jacopo.

Sulla sua pagina Facebook sono comparsi in queste ore numerosi messaggi di cordoglio degli amici, tante fotografie di tatuaggi e il ringraziamento della moglie Sabrina a tutti coloro che l’hanno ricordato con un pensiero.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

direttore
May 06, 2017 direttore

egregio FR, - qui non si sta parlando di Piani Regolatori: si sta parlando di Piani [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Per concludere, nel caso ci fosse un evento d'emergenza come quelli citati da lei, ciò [...]

vedi articolo
FR
May 06, 2017 FR

Nell'articolo però il pericolo dei rifiuti radioattivi è messo alla pari di un incidente nucleare [...]

vedi articolo