Alice Castello: In autunno partirà il recupero degli insolutiArticolo precedente
Livorno Ferraris: La festa patronale di San LorenzoArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Cigliano: Sarà un “Dolce Settembre” con mostra e rievocazione

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Cigliano: Sarà un “Dolce Settembre” con mostra e rievocazione
Articoli correlati

Cigliano. Il Comune ha confermato la tradizionale manifestazione di “Dolce settembre”, che si svolge da molti anni.

Scarica il volantino.

L’edizione 2014 prevede due giornate di festa, sabato 6 e domenica 7 settembre. Il luogo della manifestazione sarà in pratica il medesimo delle precedenti edizioni, compreso fra la rotonda di corso Re Umberto sino a piazza Partigiani, dal primo tratto di via XX Settembre fino a piazza Don Evasio Ferraris esclusa, piazza Matteotti e piazza Varese.

Sabato pomeriggio la manifestazione inizierà alle 17.30 con l’inaugurazione della mostra personale di Antonio Teruzzi I colori di oggi, con cui – dopo un anno di interruzione – si riprenderà la tradizione della mostra d’arte “Oltre il blu”, che ha portato in questi anni a Cigliano, quale collettiva d’arte contemporanea, molti artisti di valore. L’esposizione resterà aperta fino al 16 settembre nei locali dell’Istituto comprensivo Don Evasio Ferraris, in piazza Martiri della Libertà.

A partire dalle ore 20 nel centro del paese, per l’occasione chiusi al traffico, si svolgerà “Notte in bianco… dolce notte”, evento che comprende diversi appuntamenti al suo interno. Vi saranno così “Dolci e calici sotto le stelle”, che prevede negozi aperti con calici di sangria, vino, spumante, spuntini gastronomici, i dolci tipici di Cigliano, accompagnati da musica e da varie sorprese; “Make music Cigliano”, spettacolo musicale dapprima con alcuni Djs che proporranno musica dance degli anni ’80-’90, poi con il jazz degli Hard swingin (Enrico Caruso al pianoforte, Emilio Costantino al sassofono, Michele Anelli al contrabbasso, Emilio Bernè alla batteria), infine rock, pop e musica d’ascolto con The scace.

Seguirà poi alle 21 lo spettacolo Odiens tenuto dal gruppo Bandaradan, composto da quattro maestri di musica, ossia Sergio Pejsachowicz, Corrado Calcagno, Luca Zennaro e Gabriele Girardi, che rientra nella manifestazione “Teatri di confine”, che consiste in una rassegna di teatri di strada organizzata da Faber Teater, festival artistico e teatrale giunto alla sedicesima edizione. L’esecuzione musicale di Bandaradan sarà basata su generi e stili differenti, quali musiche balcaniche, klezmer e circensi, però interpretate in maniera originale, e sarà inoltre accompagnata dalla recitazione comica dei suoi quattro protagonisti.

Alle 22.30 i bambini presenteranno Baby timballa e canestrello, mentre alle 23 incominceranno la sfilata e l’elezione di Miss Timballa e Mister Canestrello. Per partecipare a questo concorso è necessario iscriversi entro il 5 settembre presso l’Urp del Comune oppure i negozi del paese. La giuria selezionerà Miss Timballa sulla base di qualità come dolcezza, delicatezza e giocosità, mentre per Mister Canestrello saranno valutate la signorilità, il portamento e l’atipicità. La gara è abbinata al concorso “Miss & mister made in Italy”, tanto che sarà presentata dal suo patron Emilio Savastano e darà diritto ai vincitori di partecipare alla prova nazionale. Sono inoltre previsti premi in valore sino a 100 euro. Si terrà anche una sfilata di body painting. S’avranno nella stessa nottata anche “Esplosione latina”, che proporrà dapprima balli con djs ed animatori cubani, da ultimo, dall’1 alle 2.30, la Competition Dj Ciglianesi.

Domenica 7 settembre inizierà, dalle 9 del mattino, una mostra mercato d’artigianato ed enogastronomia, con negozi aperti e caffè con punti di vendita e di degustazione dolci. Si terranno ancora la pesca a sorpresa e “Dall’impasto al canestrello”, evento a cura del Circolo dei Ronchi. Vi saranno il Trucca bimbi con dolcezza e la musica itinerante con la Desperados show band e Le percussioni.

S’avrà inoltre la rievocazione storica “Un dì di festa in un tempo lontano”, curata dalla moncrivellese Compania de le Quatr’Arme, nota per la filologica ricostruzione di personaggi ed epoche, specialmente il Medio Evo, che dal 2010 si è dedicata allo studio dei costumi risorgimentali, con la ricostituzione di un reparto di fanteria dell’esercito piemontese, il 2° reggimento “Brigata Savoia”. Essa ha condotto anche a Cigliano in passato molte rievocazioni storiche con sfilate, battaglie simulate ecc.

Si potrà cenare in entrambi i giorni di festa e pranzare in quello domenicale con menu a prezzo fisso presso i ristoranti convenzionati con i piatti tradizionali ciglianesi al prezzo di 20 euro, escluse le bevande.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 30 agosto: quelle presentate successivamente saranno accolte soltanto se vi saranno ancora posti disponibili. Per i moduli ed ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Comune.

Marco Vigna

Scarica il volantino

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo