LIVORNO FERRARIS: Carnevale: Gino e Marina interpretano Lòlo e LòlaArticolo precedente
CIGLIANO: Cinque salti nella tradizione, a febbraio con l'associazione OntanoArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CIGLIANO: “Percorso astronomia”

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Articoli correlati

Cigliano. (m.v.) Organizzato dall’associazione Vita Tre. Il 13 febbraio conferenza di Raimonda Bresciani.

L’associazione Vita Tre – Cigliano e Moncrivello presieduta da Bruno Carando ha organizzato un proprio ciclo d’incontri culturali dedicati all’astronomia, chiamato il “Percorso astronomia” e consistente in una successione di tre appuntamenti destinati a questa disciplina, che si trova in costante arricchimento grazie alle esplorazioni spaziali ed in generale alla continua ricerca scientifica.

La prima conferenza svoltasi a gennaio era intitolata “L’importanza di essere piccoli”, essendo stata dedicata alla conoscenza di corpi celesti relativamente di ridotte dimensioni, ossia agli asteroidi ed alle comete presenti nel sistema solare. La conferenza s’è tenuta al salone polivalente Soms con relatore Alberto Cellino, astrofisico attivo presso l’Osservatorio Astronomico di Pino Torinese. Cellino ha mostrato numerose diapositive ed ha spiegato nel dettaglio quali siano le differenze fra corpi celesti quali gli asteroidi, le comete, le meteore ecc., che sovente nell’immaginario collettivo sono confusi fra loro. Ha anche discusso del pericolo potenziale riguardante la caduta d’asteroidi sulla terra, che ha ispirato persino la fantascienza e la cinematografia. Sono stati calcolati sinora circa 150 crateri derivanti dall’impatto sul suolo terrestre di corpi celesti, cosicché l’eventualità d’un evento catastrofico per l’umanità conseguente alla precipitazione d’un asteroide non è solo teorico. Gli scienziati hanno anzi elaborato diversi modelli sui rischi derivanti da tale possibile caduta. Cellino è un grande esperto di proprietà fisiche degli asteroidi ed è responsabile per la derivazione delle proprietà fisiche dei corpi del sistema solare nell’ambito della missione spaziale Gaia dell’Esa, ma nell’esposizione ha saputo coniugare la sua rara competenza nel campo con chiarezza ed immediata comprensibilità anche per i profani della disciplina.

Il 13 febbraio si terrà il secondo appuntamento del ciclo: una conferenza dell’insegnante ciglianese Raimonda Bresciani. Il 13 marzo il “Percorso astronomia” si concluderà con la visita all’osservatorio astronomico di Pino Torinese: prenotazioni presso Vita Tre (tel. 0161.423125, dalle 9.30 alle 11.30 di martedì, giovedì e venerdì.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo