PODISMO - I Diavoli Rossi di Cigliano in gara sulle strade di IvreaArticolo precedente
MINIBASKET - Gs Saluggia battuto in casaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CICLOCROSS: Grandi emozioni a Villareggia

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

Il Team Pedale Pazzo Borgodalese non ha tradito le attese. Per stessa ammissione di Valerio Zuliani, Coordinatore Regionale Acsi, è stata una delle più belle edizioni del Campionato Regionale di Ciclocross per cicloamatori.

Team Pedale Pazzo Borgodalese
Nella foto: I neo campioni regionali posano con le maglie conquistate nella gara di Villareggia

In effetti quella che si è disputata domenica 12 gennaio a Villareggia è stata davvero una gara da incorniciare. Per la grande partecipazione (100 al via nonostante la concomitanza con i Regionali della Lombardia che ha tenuto lontani i corridori di quella Regione), per la perfetta organizzazione del Pedale Pazzo Borgodalese guidato da Gianni Riconda con la collaborazione dei dirigenti della società, primo fra tutti Pino Morese, atleta e assessore allo sport del Comune di Villareggia; per i magnifici vincitori e per le bellissime gare disputate finalmente in una giornata di gran sole e senza fango su un percorso di 3 chilometri da tutti giudicato bello e impegnativo al punto giusto. Iniziando dai Gentleman con il duello tra Angelo Borini e il compagno di squadra Massimo Valsesia (entrambi dell’Albertoni di Auzate) risoltosi con l’affermazione del corridore di Serravalle Sesia, autore di una progressione irresistibile nel finale. Nei Super Gentleman A tutti si aspettavano Lucio Pirozzini, l’atleta dell’Albertoni che ha dominato fin qui la stagione. Ma ha dovuto fare i conti con Henrik Santysiak, dell’omonimo Team di Revello, che ha vinto con pieno merito. E per Lucio solo il terzo posto, battuto anche dal compagno di squadra Aldo Allegranza. Nei Super B l’ha spuntata Virgilio Berti, che ha corso in casa e con Mario Cerri dell’Edilmira Cycle Team a recriminare su un salto di catena e costretto alla piazza d’onore. Le Donne. In assoluto si è imposta Samantha Profumo che ha dato alla sua neo Società, la Christian Sport, il primo successo della stagione. Determinata la ragazza che ha avuto la meglio su Magda Michieletti del Velo Club Valsesia, vincitrice comunque della classifica delle Donne B.

Andiamo ai giovanissimi, per parlare di un ragazzino quanto mai promettente, Simone Aimaro del Pedale Pazzo. Ha dei numeri questo giovane Primavera, come li ha Nicolò Tumiati del Velo Club Valsesia. Forse ancora un po’ acerbo ma il tempo è dalla sua parte. Per lui un meritato argento. Michelino Gelli (Team Oliva) come era nelle previsioni ha dominato nella categoria Debuttanti.

Nella seconda gara vittoria di un altro pronosticato, Emiliano Paiato Biellese della Cycling Center, che ha vinto nei Senior trovandosi a proprio agio su un percorso fatto per spingere. A Paolo Bravini della Hibiscus Bike il titolo negli Junior, mentre nei Veterani affermazione anche questa abbastanza pronosticabile per Piero Piana della Racconigi Cicli Mc.

Tra le Società gran dominio del Pedale Pazzo Borgodalese con 81 punti davanti al Team Fratelli Oliva con 55.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo