Cadaveri e compariArticolo precedente
Morituri te salutantArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

Catenaccio e un gran portiere: la Pro torna indenne da Carpi

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
Catenaccio e un gran portiere: la Pro torna indenne da Carpi

Dopo un buon primo tempo la squadra di Longo soffre nella ripresa ma porta a casa lo 0-0, ottavo risultato utile consecutivo. Sabato al “Piola” arriva l’Entella

In un turno infrasettimanale, con turn-over pressoché obbligato, contro una squadra che ha nove punti in più, è ovvio che il motto sia «primo: non prenderle». E la Pro stasera a Carpi c’è riuscita.
Longo ha mandato in campo un formazione rimaneggiata ma non stravolta. In difesa l’ottimo Konate non ha fatto rimpiangere Legati, sulla fascia sinistra è stato impiegato Nardini (poi rilevato da Eguelfi, che da quando Mammarella si è infortunato è sempre più padrone del ruolo); a riposo anche Vives e Bianchi, sostituiti da Castiglia e Comi.
Nel primo tempo la Pro fa vedere i sorci verdi agli emiliani: netto predominio delle Bianche Casacche (oggi in tenuta rossonerocrociata), buone aperture, occasioni da gol per Aramu, Germano e Bani.
Nell’intervallo cambia tutto. Castori striglia i suoi e, alla ripresa, toglie Fedato e manda in campo Lasagna. Il nuovo entrato in cinque minuti semina il panico sulla fascia: Longo se ne accorge e inserisce Eguelfi al posto di Nardini.
Subito dopo, altra grande occasione per il Carpi: ancora Lasagna sulla sinistra, cross teso in mezzo per l’accorrente Concas che scivolando colpisce in pieno il palo, poi recupera il pallone e calcia a colpo sicuro: grande parata di Provedel, poi in qualche modo la difesa si salva.
Al quarto d’ora ancora un’occasione per il Carpi; incontenibile Lasagna sulla sinistra, che scappa via e mette in mezzo: salvataggio di Eguelfi che anticipa di un soffio l’accorrente Concas.
Subito dopo palla di Struna per Letizia che dal centro dell’area calcia a botta sicura; Provedel si supera e devia in corner con un grande intervento.
A dieci dal termine cross di Struna dalla destra, grande intervento di Konate che si immola e di testa anticipa l’attaccante avversario. La Pro si difende con le unghie e con i denti, Provedel si conferma un ragno, Longo fa due cambi (Altobelli per Aramu e Starita per Germano), cinque minuti di recupero ma le reti restano inviolate.

Dopo questo pareggio – ottavo risultato utile conscutivo – la Pro è 14a, a 39 punti: due dietro l’Avellino, uno davanti all’Ascoli. Alla salvezza mancano ancora una decina di punti, e considerando il calendario di maggio… sarà bene farli ad aprile.
Sabato al “Piola” arriva l’Entella, squadra in piena zona playoff. Mancheranno Palazzi, squalificato, e i lungodegenti Mammarella, Vajushi e La Mantia. Rientreranno però dal primo minuto Vives e Bianchi, che stasera erano in panchina.

CARPI (4-4-2): Belec; Letizia, Romagnoli, Gagliolo, Poli (dal 72′ Bifulco); Concas (dal 91′ Beretta), Sabbione, Bianco, Struna; Mbakogu, Fedato (dal 46′ Lasagna). A disposizione: Petkovic, Seck, Carletti, D’Urso, Mbaye, Lasicki. All. Castori.
PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Konate, Bani, Luperto; Berra, Germano (dal 77′ Starita), Palazzi, Castiglia, Nardini (dal 51′ Eguelfi); Aramu (dal 61′ Altobelli), Comi. A disposizione: Zaccagno, Morra, Vives, Legati, Bianchi, Baldini. All. Longo.
Arbitro: Abbattista di Molfetta
Ammoniti: Concas (C), Fedato (C), Palazzi (PV), Altobelli (PV).

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

la prima pagina del giornale in edicola

Mercoledì 10 Dicembre 2014 la prima pagina del giornale in edicola

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero
December 29, 2014 Combine per far dimettere l’opposizione? Potete attaccarvi al tram. | Paola Olivero

- essere rinviato a giudizio per calunnia nei confronti di un pubblico dipendente http://www.lagazzetta.info/pasteris-denuncia-il-geom-ceresa-per-abuso-dufficio-e-peculato-ma-e-un-bo… [...]

vedi articolo
Jokrah
August 12, 2014 Jokrah

La toponomastica funziona. Dovrebbero funzionare però anche i ritrovamenti archeologici. Anche nell'area nord orientale del [...]

vedi articolo