Juniores Naz.: Sconfitta clamorosaArticolo precedente
Venerdì 28 febbraio: A Castelrosso va in scena Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

CALCIO – SERIE D: Santhià non basta solo la grinta

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
CALCIO – SERIE D: Santhià non basta solo la grinta

SANTHIA’ 0
R. BOGLIASCO 1

Avesse giocato più spesso come contro il RapalloBogliasco, probabilmente la classifica del Santhià non sarebbe così drammatica. Contro la seconda forza del campionato la squadra granata disputa una gara gagliarda vendendo cara la pelle fino al 90’. La sconfitta, immeritata per quello che si è visto sul manto verde del “Fabio Pairotto” ,rende la classifica sempre più complessa, ma con lo spirito messo in campo contro i liguri forse qualche speranza in più di rimanere in serie D la si può anche moderatamente avere. Il match non è stato qualitativamente dei migliori. Le due squadre si sono studiate per un tempo offrendo poche emozioni. Ha deciso il classico episodio estemporaneo che può sbloccare partite di questo stampo. La truppa di Nisticò nei primi 45′ è frizzante. Al 6′ Macrì sguscia via sulla destra e appoggia al limite dell’area per l’accorrente Brugnera che prova il “girello” incrociato mandando la sfera una spanna oltre la traversa. Barcelos è ispirato e al 20′ scarica verso la porta una gran sassata in diagonale che fa la barba al palo. Nella seconda parte della prima frazione di gioco i liguri provano a cambiare marcia e ad affacciarsi con incisività dalle parti di Cerutti, ma il portiere di casa non corre particolari pericoli, anche perché Taddeucci è mal servito dai compagni.

In avvio di ripresa, come un fulmine a ciel sereno, arriva il gol che spezza l’equilibrio. Su un corner dalla sinistra la palla spiove a centro area dove l’ex Brognoli è bravo a far da sponda e Taddeucci è lesto a depositare la sfera in fondo al sacco, sempre di testa. All’8′ il Santhià ha la grande occasione (l’unica) per poter pareggiare: De Martino esce per anticipare Mancuso lasciando la porta spalancata e sul rimpallo tra i due Atomei colpisce di testa a botta sicura, ma la sfera esce incredibilmente sul fondo. Mister Nisticò schiuma rabbia imprecando verso il proprio giocatore e il direttore decide di espellerlo senza un vero e proprio motivo. La partita non offre più spunti di cronaca. I padroni di casa, pur dandoci dentro dal punto di vista dell’impegno, non riescono a cavare un ragno dal buco. Il RapalloBogliasco, uscito indenne dalla zuccata imprecisa di Atomei, chiude ogni varco latitando però nella fase offensiva dove i suoi giocatori preferiscono mantenere il possesso del pallone piuttosto che provare a cercare il colpo del ko. La verve del Santhià si affievolisce con il passare dei minuti e nell’ultima mezzora l’unico motivo che tiene alta l’attenzione è l’espulsione del tecnico ligure Sesia per proteste.

Domenica prossima i granata andranno a fare visita al Sestri Levante: un’altra gara delicata nella quale cercare di trovare l’uscita da un tunnel che al momento sembra lontanissima.

ROBERTO VANNICOLA

Nelle foto: in alto il gol-partita di Taddeucci; sotto un’uscita in presa aerea di Cerutti (foto Greco)

Santhia 2

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Nuova stagione teatrale al Civico di Vercelli
Dario Casalini al Civico di Vercelli

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo