ALICE CASTELLO: Per completare il depuratore servono altri 230 mila euro: 50 mila da un mutuo, 180 mila da proventi della discaricaArticolo precedente
TRONZANO: Altro che semplificare le autorizzazioni per le cave, qui urgono misure urgenti per iniziare le bonificheArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

BIANZÈ: La recita dei bambini delle scuole elementari

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

BIANZÈ. (r.g.) Il mese di dicembre è stato denso di appuntamenti per gli alunni delle scuole elementari bianzinesi.

Dopo aver allestito “Il mercato dei bambini” per vendere i loro lavoretti, si sono recati in visita alla casa di riposo “Cav. Terzago” per il tradizionale scambio di auguri con gli anziani ospiti.

Sono poi stati protagonisti di una recita intitolata Al nos mund dinta an piat, che come sempre rappresenta il grande appuntamento di fi ne anno. «Dal progetto legato al territorio, ampliato con l’inserimento dell’argomento alimentazione, viene presentato questo spettacolo: un insieme di recitazione, canto e movimento». Ogni gruppo si è esibito drammatizzando un racconto sull’origine di un alimento: una leggenda messicana legata all’origine del cacao e l’esecuzione di Jingle bells rock, Il cuoco pasticcione e Tutti a tavola. Poi, la leggenda della nascita del pane, da una libera interpretazione di Faletti su come l’uomo primitivo avrebbe scoperto questo ottimo alimento dall’acqua e dal frumento.

Ai più grandicelli è invece toccato il compito di rappresentare la storia della pizza: dagli Etruschi alla Regina Margherita, impersonando i Borbone e il cuoco della regina, e creando una pizza dai colori della bandiera italiana, con in conclusione il ballo La tarantella della mozzarella.

Tutti assieme hanno poi proposto Hands in hands: un canto scritto per l’Unicef che sottolinea come sia possibile combattere per cambiare il mondo se lo si fa tutti assieme, mano nella mano.

La recita si è conclusa con una canzone dall’ultimo Zecchino d’Oro: Facile, facile, per ricordare che è così facile vederci uguali, perché abbiamo tutti lo stesso cuore. Applausi e auguri a tutti.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo
gie-uaugizzu
June 11, 2017 gie-uaugizzu

Per la cronaca: qualche giorno prima della commissione sono stato contattato da Renato Bianco, in [...]

vedi articolo
direttore
June 07, 2017 direttore

bene: tutti d'accordo sul sorteggio, allora, metodo migliore per evitare (possibili) favoritismi. se domenica ai [...]

vedi articolo