SALUGGIA: Gran festa per il 35° del Gruppo Alpini - LE FOTOArticolo precedente
Il Cappuccino Ignazio da Santhià Una storia di santità ordinariaArticolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

15 aprile 2014: Aumenta la differenza di prezzo tra indica e japonica

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo

Nelle ultime settimane è ulteriormente aumentata la differenza di prezzo esistente tra i risoni indica e i risoni japonica e, quindi, con le semine 2014 aumenteranno i risi japonica (Lunghi A sia da export/parboiled che da interno) e diminuiranno i risi indica.

L’aumento nel comparto dei Lunghi A non dovrebbe comunque essere tale da pregiudicare la PLV, ma anzi dovrebbe portare ad un investimento più equilibrato, dobbiamo infatti ricordare che nel 2013

– il S.Andrea esprimeva circa 6.000 ettari contro gli 11/12.000 ettari del triennio 2010-2012;
– il Baldo esprimeva circa 11.000 ettari contro i 17/18.000 ettari del biennio 2011-2012;
– il Volano esprimeva circa 13.000 ettari contro i 18/20.000 ettari del triennio 2010-2012;
– il Roma esprimeva circa 2.000 ettari contro i 4/6.000 ettari del triennio 2010-2012;
– i Lunghi A da export/parboiled esprimevano circa 40.000 ettari contro i 45/50.000 ettari del triennio 2010-2012.

Quindi è auspicabile un aumento di ettarato del 10% nel comparto export/ parboiled e del 30% nel comparto delle varietà da interno, ma meglio non aumentare il comparto Carnaroli e similari. Ovviamente in diminuzione l’ettarato dell’indica.

Per quanto riguarda la campagna in corso all’8 aprile le riserie avevano già ritirato 972.147 tonnellate e la rimanenza presso i produttori era di 475.636 tonnellate, nel 2013 – a pari data – era di 608.328 tonnellate e nel 2012 di 612.546 tonnellate.

Entrando nel dettaglio rileviamo che le rimanenze di varietà da interno sono pari a 41.128 tonnellate, di varietà da export di 75.121 tonnellate, di tondi di 145.678 tonnellate e di indica di 205.578 tonnellate.

Non significativi gli scambi in questi giorni “pre-festivi”, si ripartirà a maggio.

a cura di Gian Luca Mascellino
glmascellino@me.com

borsino riso 15 aprile 2014

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo