SALUGGIA: Pranzo del Primo Maggio con il circolo PdArticolo precedente
SANTHIÀ: Ultimi appuntamenti del “Festival del Riso”Articolo successivo

versione on line de la Gazzetta, giornale di Vercelli e provincia

1° maggio – Cigliano: Ecco “La carta racconta” e la Sagra dell’asparago

Interlinea+- ADimensione del carattere+- Stampa questo articolo
1° maggio – Cigliano: Ecco “La carta racconta” e la Sagra dell’asparago

Cigliano. (r.c.) La fantasia e la creatività saranno protagoniste domani, giovedì 1° maggio, nelle vie e nelle piazze del paese per il festival “La carta racconta” con artisti nazionali e stranieri pronti a mostrare i segreti delle proprie arti. Il paese si animerà con laboratori per la creazione di libri e per il riciclo della carta, oltre alla presenza di scrittori.

Il corso centrale e le piazze che lo lambiscono ospiteranno la settima mostra mercato “Arte e mestieri” con libri, giornali, riviste, stampe, fumetti e manifesti d’epoca. Un vero salto nel passato per chi è alla ricerca di pezzi unici, ma ricchi di suggestione come le cartoline antiche delle cittadine piemontesi oppure le diverse fantasie artistiche (come le stampe) realizzate rigorosamente su carta. Ma l’attesa anche quest’anno è tutta per il Festival di arte varia che propone numerose attività per grandi e piccini dove le protagoniste sono (nuovamente) la carta e l’arte nelle sue diverse sfaccettature.

Si incontrerà il laboratorio di scrittura “Girolibrando” e poi, sempre per i più piccoli, “Fiabe di carta e di cartone”, uno stage giornaliero per imparare a fare i personaggi delle fiabe con semplici fogli. Si continua con i laboratori dell’arte del riciclo e con il colore emozionante dei madonnari: in questo caso una porzione di suolo sarà trasformata in un capolavoro d’arte e un’altra zona sarà dedicata agli artisti in erba che potranno provare tecniche di pittura su strada.

Proseguendo in questa galleria d’arte all’aperto ci si potrà imbattere nei giochi creativi di carta e nell’atelier per pitture improvvisate con l’esposizione dei lavori realizzati. Inoltre gli angoli della cittadina saranno arricchiti da “statue viventi”: personaggi di bianco vestiti, forse vere e proprie statue, cambieranno posizione e entreranno in relazione con il pubblico per qualche istante per poi tornare ad essere mute e di marmo.

A rendere l’atmosfera ancora più vivace vi sarà l’allestimento “Bolle da sballo” con la creazione di un foglio elastico di sapone che percorrerà le vie creando giochi di luce particolari. Al termine della giornata vi sarà la vendita all’asta delle opere realizzate dai madonnari. Nella stessa giornata ci sarà la sesta “Sagra dell’asparago ciglianese”, con vendita da parte dei produttori locali e menu proposti da alcuni ristoranti.

Nella foto: Un madonnaro all’opera.

0 Commenti

Questo articolo non ha ancora nessun commento

Siamo spiacenti, nessuno ha ancora lasciato un commento !

Ma puoi essere il primo: lascia un commento !

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Scegli l’argomento o la tua città

Pubblicità

Pubblicità

Consiglio Regionale Piemonte

Gli ultimi commenti

Francesco Borasio
September 16, 2017 Francesco Borasio

Impossibile non condividere il testo......oltre agli schiamazzi,una occhiata ai numerosi rifiuti gettati a terra è [...]

vedi articolo
Stefano Di Tano
September 11, 2017 Stefano Di Tano

Sono pienamente d'accordo con la disamina del direttore, e la ritengo fra le più chiare [...]

vedi articolo
gie-uaugizz
June 11, 2017 gie-uaugizz

Scusate, ho dimenticato di sottoscrivere. Fabio Pistan [...]

vedi articolo